Notizie Locali


SEZIONI
Catania 31°

agenzia

Corteo in ricordo dell’imprenditore ucciso finisce in polemica

A Udine manifestazione per Tominaga chiede dimissioni sindaco

Di Redazione |

UDINE, 08 LUG – Oltre 700 persone hanno partecipato questo pomeriggio a un corteo silenzioso sfilato oggi per le strade del centro di Udine in ricordo di Shimpei Tominaga, l’imprenditore giapponese morto per le lesioni riportate in una aggressione di cui è stato vittima il 22 giugno nel centro cittadino, dove aveva cercato di sedare una rissa. Il corteo dopo una sosta davanti all’abitazione dell’imprenditore ucciso, dove ha deposto una corona di fiori, ha proseguito fino in piazza Libertà, davanti al Comune. Qui c’è stata una coda polemica perché il Comitato Udine Sicura, che ha organizzato la manifestazione, ha criticato l’amministrazione comunale chiedendo maggiore sicurezza sociale in città. A quel punto dal Comune, dove era in corso un Consiglio comunale straordinario, è sceso in piazza anche il sindaco, Alberto Felice De Toni, insieme con alcuni assessori, per incontrare Federico Malignani, presidente del Comitato. La folla ha chiesto a gran voce le dimissioni di De Toni. “Abbiamo interrotto il consiglio comunale per venire qui a incontrarvi – ha detto il sindaco a Malignani – e ribadiamo che siamo disposti a confrontarci con voi sui temi che portate all’attenzione”. La disponibilità del sindaco, però è stata considerata insoddisfacente dai manifestanti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: