Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

agenzia

Navi crociera in rada a Venezia, si ritenta servizio navette

Intanto primi attracchi compagnie anche a Chioggia

Di Redazione |

VENEZIA, 16 APR – Si ripeterà domani a Venezia (meteo permettendo) l’esperimento del fermo in rada di una grande nave da crociera che, dato il divieto per questi scafi dal 2021 ad entrare in bacino San Marco, farà arrivare a terra i passeggeri con un servizio di navette, fino alla stazione Marittima. Si tratta di un ‘gigante’ del mare della Norwegian Cruise, la stessa compagnia aveva effettuato per la prima volta questo servizio lo scorso anno. In quel caso però, sempre con nave in rada fuori della bocca di poto del Lido, i turisti erano stati fatti scendere in Riva Sette Martiri, in centro storico. La ‘Norwegian Star’ si trova attualmente a Trieste. Venerdì – quand’era previsto l’arrivo a Venezia – il forte vento aveva reso impossibile la manovra. Domattina, se si confermerà la previsione di bel tempo, farà rotta verso la laguna, si fermerà in rada davanti al Lido e da li’, in mare aperto, inizierà il trasbordo dei viaggiatori sui ‘lancioni’ di una società autorizzata dalla Vtp (Venezia terminal passeggeri). La Norwegian Star è lunga 300 metri, e può portare fino a 2.400 persone. Con lo stessa procedura, terminata la visita in città, i turisti saranno riportati a bordo. Intanto, in attesa del progetto definitivo per riportare i grattacieli del mare all’attracco in Marittima, evitando San Marco e il canale della Giudecca, le prime crociere hanno iniziato ad arrivare anche a Chioggia, alternativa naturale, seppur non vicina, a Venezia. Nel porto della cittadina peschereccia è attraccata la Azamara Journey, una nave di medie dimensioni (30mila tonnellate di stazza, 180 metri di lunghezza) che può trasportare fino a 690 passeggeri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: