Notizie Locali


SEZIONI
Catania 31°

agenzia

Scritte antisemite e minacce a ebrei, indaga l’antiterrorismo

A Milano stella di David nel palazzo in cui abita una docente

Di Redazione |

MILANO, 02 NOV – “Prima Hitler poi Hamas, per voi ebrei forni e camere a gas”. È la scritta antisemita comparsa nelle scorse settimane all’interno di un bagno del Centro diagnostico italiano di via Saint Bon a Milano, nei pressi del quartiere ebraico. Accanto è stata poi disegnata anche una stella di David. Su questo e altri episodi analoghi delle ultime settimane, tra cui la stella di David comparsa nel palazzo in cui abita una professoressa di origini ebraiche, indagano i carabinieri del Nucleo Informativo coordinati dal dipartimento che si occupa di terrorismo della Procura. Soltanto pochi giorni dopo questo episodio, che risale allo scorso 16 ottobre, altre scritte dello stesso tenore, segnalate anche dall’ex parlamentare Emanuele Fiano e dal consigliere comunale del Pd Daniele Nahum, sono state rinvenute presso una panetteria in via Soderini, la zona del quartiere ebraico: “Viva Hamas, ebrei vi facciamo saltare tutti”. È stata individuata ieri, invece, su un muro di un palazzo alla periferia di Milano una stella di David con a fianco il numero dell’appartamento di un’insegnante italiana di religione ebraica destinataria del messaggio odioso. Fiano e Nahum, nella loro denuncia del 24 ottobre, avevano parlato di “un clima di crescente discriminazione” aggiungendo che nel corso del corteo pro-Palestina di qualche giorno prima sono stati gridati “slogan di minaccia” contro chi appartiene al popolo ebraico e “contro lo Stato di Israele”. Inoltre avevano sottolineato che erano state trovate scritte minatorie e offensive all’interno dei locali gestiti da persone di religione ebraica, riferendosi a quello di via Soderini.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: