Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

il caso

Superenalotto, centrato il “6” da 371 milioni di euro

Un sistema Sisal venduto a 90 giocatori

Di Redazione |

Trecentosettantuno milioni di euro. Dopo 635 giorni il Superenalotto raggiunge l’ennesimo record della sua storia assegnando il montepremi più alto di sempre e, attualmente, anche di tutte le lotterie mondiali. L’estrazione del giovedì, infatti, ha regalato 371.133.424,51 euro a 90 fortunati giocatori che hanno scommesso 5 euro ciascuno su un sistema attraverso la bacheca Sisal. La maggior parte delle quote sono state vendute a Milano e provincia. Ad ogni giocatore andranno circa 4 milioni di euro. La supervincita inoltre fa segnare anche un altro primato, quello della distanza temporale tra un 6 e l’altro. Il precedente record, infatti, era di appena – si fa per dire – di 15 mesi e 11 giorni. 

Si interrompe dopo quasi due anni, dunque, l’assenza della sestina vincente, che mancava in bacheca dal 22 maggio del 2021 quando a festeggiare fu il borgo marchigiano di Montappone, in provincia di Fermo, dove vennero vinti 156 milioni di euro. 'Briciolè, per così dire, rispetto all’attuale primato, che toglie lo scettro di jackpot più alto di sempre ai 209 milioni vinti nel 2019 a Lodi. Sul gradino più basso del podio ci sono invece i 177 milioni vinti ancora una volta con un sistema.   

Nei suoi 25 anni di storia, il Superenalotto ha distribuito in totale 125 jackpot (compreso quello di stasera), diventando in un quarto di secolo un fenomeno popolare in tutta Italia. Nelle prime 5 vincite, in tre casi la sestina dei sogni è stata realizzata con una sola schedina da 2 o 3 euro. Tra le regioni più premiate la Campania è al primo posto con 18 vincite, seguita dal Lazio con 16 e dall’Emilia Romagna con 13. Puglia appena fuori dal podio con 10 vincite, poi la Toscana e il Veneto con 9. Sono invece tre le regioni in cui non è mai realizzato un 6: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Molise. Tra le città, Roma è quella in cui sono stati realizzati più jackpot, ben 10, per un totale di oltre 132 milioni. Seguono Sassari, con 5 jackpot del valore totale di 111 milioni di euro, mentre altri 111 milioni di euro sono stati centrati a Napoli, con 4 montepremi centrati. Dal 1997 a oggi, considerando solo le vincite di prima categoria, sono stati distribuiti premi per oltre 5 miliardi di euro. 

I vincitori avranno tempo 90 giorni per poter riscuotere la vincita, mentre il pagamento sarà accreditato al 91° giorno dalla pubblicazione del Bollettino Ufficiale. Da domani, intanto, si potrà cominciare a puntare la nuova sestina dei sogni. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti:

Articoli correlati