Notizie Locali


SEZIONI
Catania 21°

Lo dico

La festa di San Giovanni Battista: atmosfera magica e di grande armonia

Di Carmela Marino |

Sono un’insegnante di Acireale. In questi giorni mi sono trovata per motivi di famiglia a San Giovanni Galermo, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista . Desidero riferire ai lettori, tutte le emozioni provate in questa situazione. Ho ritrovato con immenso piacere, un quartiere pieno di luci e di colori, pulito, efficiente sia dal punto di vista del servizio d’ordine che da quello della sicurezza. La gente ha atteso e seguito con fede trepidante tutti i momenti salienti della festa, ha vissuto ogni istante con raccoglimento e composta gioia , dalla svelata del Santo all’alba ,all’uscita del fercolo alle 12.00 in punto, dalla secolare processione penitenziale alla solenne celebrazione eucaristica , impreziosita dalla presenza Cardinalizia, dalla calata dell’angelo a momenti più spensierati in compagnia di sbandieratori, majorettes, tamburi imperiali e cortei storici. I sangiovannesi si sono distinti per ospitalità e compostezza, riabilitando la propria immagine agli occhi della storia che in passato l’ha relegata ad un quartiere di degrado. Si è creata una atmosfera magica, sembrava di vivere per due giorni , in un contesto dove tutto e tutti stanno insieme in armonia, sereni nel cuore, felici e pieni di speranza per il futuro.

Infatti, non si può sperare di costruire un futuro senza dare prima uno sguardo al nostro passato,alle nostre radici e tradizioni, siano esse culturali che religiose. In un momento storico come questo di incertezze, aver vissuto anche solo per pochi giorni in un clima così bello, ricco di spiritualità, rassicurante e festoso , alleggerisce gli animi dalle ansie della vita quotidiana ed ogni uomo diventa consapevole che può e deve impegnarsi per migliorare la società in cui vive. Un plauso per la riuscita del tutto va al Parroco della Chiesa Madre e agli organizzatori che,non hanno risparmiato energie, lavorando con entusiasmo perché tutto andasse a buon fine. Fiore all’occhiello di questa edizione 2017 è stata la riapertura al pubblico della Grotta di San Giovanni, luogo ricco di storia e tradizione, di alto interesse naturalistico- ambientale, che è stata meta di visitatori, fedeli, autorità istituzionali e pellegrini da ogni parte dei paesi limitrofi. Un vero e proprio caposaldo di ricordi , sentimenti ed emozioni che sopravvivono al tempo , a testimoniare che nell’ottica della fede si può fare sempre di più e sempre meglio , a lode e Gloria di Dio che pone a noi i Santi come modello di vita.

SEGNALAZIONE E FOTO INVIATI A LO DICO A LA SICILIA SU WHATSAPP 349 88 18 870COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: