Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Centrafrica, rilasciati i quattro membri missione Minusca

Omu, arrestati per presunto coinvolgimento attentato presidente

Di Redazione

BANGUI, 24 FEB - La Repubblica Centrafricana ha liberato i quattro membri della Legione straniera francese - tra i quali anche un italiano, oltre a un francese, un romeno e un bulgaro - impiegati nella missione di pace dell'Onu Minusca e arrestati per presunto coinvolgimento in un attentato mirato ad "assassinare" il presidente, Faustin-Archange Touadéra, come pubblicato sui social in quella che Francia e Onu hanno descritto come una manipolazione dei media. L'arresto è stato condannato dall'Onu e il rilascio dei quattro è stato annunciato via Twitter da Mankeur Ndiaye, a capo della missione Minusca. L'ambasciata francese a Bangui ha confermato via Twitter, ma non ha dato ulteriori dettagli. I quattro sono stati arrestati lunedì all'aeroporto, dove erano andati per scortare il capo di Minusca, generale Stephane Marchenoir, diretto a prendere un aereo per l'Europa, come hanno detto l'ambasciata francese e l'Onu. La notizia sul loro presunto coinvolgimento nell'attentato contro il presidente coincide con una disputa tra Parigi e Bangui per il ricorso ai mercenari russi in Repubblica Centrafricana. Francia e Stati Uniti, infatti, nel Consiglio di sicurezza dell'Onu di martedì hanno accusato il gruppo Wagner, privato ma molto legato al Cremlino, di aver ucciso decine di civili lo scorso mese.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA