Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Francia: Macron e Herzog a Tolosa a 10 anni dalle stragi

Offensiva terrorista cominciò con Merah, 7 morti, 3 bimbi ebrei

Di Redazione

PARIGI, 20 MAR - A 10 anni dagli attentati di Tolosa commessi da Mohamed Merah, che uccise 7 persone fra le quali 3 bambini ebrei, il presidente francese, Emmanuel Macron, e il suo omologo israeliano, Isaac Herzog, hanno commemorato in una cerimonia di alta intensità emotiva le vittime. I due presidenti hanno deposto una corona nel cortile della scuola Ohr Torah (in precedenza si chiamava Otzar Hatorah), ai piedi dell'"Albero della vita", un monumento in omaggio alle vittime. Proprio in quel luogo, il 19 marzo 2012, alle 8 del mattino, due bambini, Myriam Monsonego, 7 anni, e Gabriel Sandler, 3 anni, furono uccisi da Mohamed Merah che fece fuoco contro di loro nel cortile della ricreazione. Merah, 23 anni, detto "il killer con lo scooter", aveva ucciso pochi secondi prima Arié Sandler, 6 anni, e suo padre Jonathan Sandler. Mohamed Merah aveva cominciato i suoi massacri in nome della jihad una settimana prima, cominciando a Tolosa e continuando poi nella vicina Montauban. Aveva aperto il fuoco contro tre militari, Imad Ziaten, Abel Chennouf e Mohamed Legouad, ferendo in modo gravissimo un quarto soldato, Loic Liber, rimasto tetraplegico. Questa mattina, prima dell'arrivo di Macron ed Herzog, nel cortile della scuola si sono radunato gli ex allievi che furono testimoni dell'attacco e tornati anche dall'estero per essere presenti alla cerimonia officiata dal rabbino direttore dell'istituto. Quest'ultimo è stato abbracciato lungamente da Macron al suo arrivo, poi il presidente ha avuto un lungo incontro con Monsonego e la moglie, genitori della piccola Myriam, che fu prima trascinata per i capelli, poi uccisa. Dopo gli attentati, si scatenò a Tolosa e dintorni una caccia all'uomo e in due giorni, nella notte fra il 20 e il 21 marzo, Merah fu localizzato. Barricato in un appartamento, fu ucciso in un assalto dei reparti speciali del RAID. Gli attentati di Tolosa e Montauban, avvenuti pochi giorni prima delle elezioni presidenziali che François Hollande vinse contro il presidente uscente Nicolas Sarkozy, segnarono l'inizio di un'offensiva terroristica in Francia, che portò nel 2015 prima agli attacchi contro Charlie Hebdo e l'Hyper Cacher, poi alla strage del Bataclan e dei bistrot a Parigi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: