Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Palermo

Pd, Cracolici: “Serve un nuovo partito”

"Il peso della partita siciliana non c'è stato, anche nel dibattito nazionale"

Di Redazione |

«Non abbiamo perso le elezioni lo scorso 25 settembre, le avevamo già perse prima, per gravi errori politici compiuti dalla direzione nazionali, a partire dal mettere in discussione, dopo anni, la prospettiva di alleanze, che ha avuto immediatamente ricadute». Lo dice Antonello Cracolici, deputato regionale del Pd, durante la direzione del partito siciliano, a Palermo.

"Il peso della partita siciliana non c'è stato, anche nel dibattito nazionale. Avevo manifestato la contrarietà a rompere il patto con il M5s, ho il rammarico di non avere insistito – continua Cracolici – Venuta meno la forza del partito siciliano e della sua centralità, gli errori sono stati a catena. Compreso le liste. Il tema è stato politico, il partito nazionale ha gestito la questione del partito regionale come una pratichetta, ed è passato il messaggio che la classe politica siciliano non conta nulla. E questo ciò che è stato detto all’opinione pubblica siciliana».

Cracolici ha escluso la richiesta di dimissioni del segretario Barbagallo. "Serve un nuovo partito che esprima una comunità politica, una visione e la capacità di rappresentanza le necessita della Sicilia, ma non dobbiamo uscire da questa direzione tra chi vuole il congresso subito e chi dice poi si vedrà – ha concluso il parlamentare del Ps siciliano – dice – Intraprendiamo subito, invece, il percorso di natura riformativa, che possa portarci a un congresso ordinato, non fatto di rancori e risentimenti. Siamo un partito litigioso, e per questo la gente ci disprezza».    COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: