Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

Siracusa

Incastrati dalla videosorveglianza, presi i tre che misero una bomba nella pizzeria di via Lentini

Hanno 30, 24 e 47 anni: sono accusati dell'attentato dello scorso 15 settembre 

Di Redazione |

Gli agenti della Squadra mobile hanno arrestato tre siracusani ritenuti responsabili di aver piazzato un ordigno artigianale in una pizzeria in via Lentini, a Siracusa, lo scorso 15 settembre, provocando il danneggiamento del locale. Gli arrestati sono Jonathan Destasio, Kevin Perez, e Raffaele Fileccia, di 30, 24 e 47 anni. 

Grazie all’analisi delle immagini di alcuni impianti di videosorveglianza e dei tabulati telefonici e delle celle di aggancio dei cellulari dei tre, gli investigatori hanno ricostruito la dinamica dell’attentato: Destasio e Perez avrebbero consegnato a Fileccia una bottiglia contenente liquido infiammabile e lo scooter utilizzato per raggiungere l’esercizio commerciale. Collocato l’ordigno e cosparsa la saracinesca con il liquido infiammabile, Fileccia avrebbe innescato la bomba artigianale provocando la deflagrazione che ha danneggiato l'ingresso del locale. 

Il trentenne e il ventiquattrenne sono stati posti agli arresti domiciliari, mentre al quarantasettenne, già detenuto nel carcere di Cavadonna per altra causa, è stata notificata l'ordinanza di carcerazione.  COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: