Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Francofonte, chiuse indagini per la morte di un'anziana in casa di riposo

Secondo i familiari l'incidente si sarebbe potuto evitare, la causa sarebbe stata la disattenzione da parte degli operatori

Di Redazione

Inviato dalla procura di Siracusa l'avviso di conclusione delle indagini per omicidio colposo nei confronti di una cinquantaquattrenne di Lentini, ai danni di un'anziana di 88 anni. A fornire la notizia lo studio 3A, rappresentante legale della famiglia della vittima, Maria Calafiore, deceduta due anni fa a causa di una caduta da una scalinata esterna della casa di riposo a Francofonte, in cui la vittima si trovava. 

Pubblicità

Secondo le indagini effettuate dai carabinieri di Francofonte, il fatto si è verificato nelle prime ore del mattino del 23 novembre 2020. La difesa dei parenti della vittima sostiene che la donna soffriva di demenza senile e "da un pò di tempo era affetta da vertigine cronica, come ha chiarito il suo medico di base che l’aveva visitata un mese prima per somministrarle il vaccino antinfluenzale" spiega lo studio legale. 

La famiglia aveva quindi deciso di affidare l'anziana alle cure del personale della casa di riposo. Secondo i familiari l'incidente si sarebbe potuto evitare, la causa sarebbe stata la disattenzione da parte degli operatori.

Dopo l'incidente la donna era stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Villa Salus, a Melilli, ma a nulla erano servite le cure dei medici: non riuscì a superare il trauma cranico, con emorragia celebrale e svariate altre lesioni, tra cui la frattura della mandibola. 

Dopo due giorni di sofferenza, il 25 novembre, Maria Calafrone era deceduta.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: