Notizie locali
Pubblicità

Sport

Juve, Allegri: "Preferisco essere criticato e vincere"

L'allenatore: "Giudizio su una squadra lo cambia il risultato"

Di Redazione

ROMA, 09 APR - "Non mi piace perdere: preferisco le critiche che ci piovono addosso quando giochiamo male, ma vinciamo. Infatti, dopo avere perso il Derby d'Italia si parla solo dell'Inter che va a vincere lo scudetto. I primi risultatisti siete voi. La prestazione rimane, ma il giudizio lo cambia il risultato, giustamente. Io mi diverto molto a sentire le critiche, poi però ogni tanto qualcuno la dice grossa, sul calcio in generale intendo. Credo che, come calcio italiano, siamo andati dietro a quello di Guardiola di 15 anni fa, ma lo stesso Guardiola intanto si è evoluto". Così Massimiliano Allegri, ai microfoni di Sky Sport, dopo la risicata vittoria della Juventus a Cagliari. "Domenica abbiamo perso uno scontro diretto che ci avrebbe permesso di ambire allo scudetto. Infatti, l'Inter resta la favorita per il titolo - aggiunge -. Il contraccolpo è stato forte. Ovvio che il mondo poi ti crolla un po' addosso. Questa, comunque, era una partita da vincere per consolidare il quarto posto. Dybala? Ci sono storie che nascono e finiscono. Fa parte della vita. La società è stata chiara, valutiamo le cose insieme. Paulo si sta impegnando molto, nonostante gli infortuni. Può darci ancora tanto fino alla fine, è un grande professionista".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA