Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

il caso

Malore su un peschereccio al largo di Trapani, salvato con un elicottero dell’Aeronautica

Navigava a 60 miglia dalla coste. Portato sulla terraferma e ricoverato

Di Redazione |

Un uomo di 38 anni colpito da un malore mentre era su un peschereccio italiano a circa 60 miglia dalle coste di Trapani, è stato soccorso nel tardo pomeriggio con un elicottero HH139-A dell’82/mo Centro Sar (Search and Rescue) di Trapani.

Decollato intorno le 15.40 dalla base aerea siciliana, l’HH139-A – rende noto l’Aeronautica Militare – ha raggiunto l’imbarcazione e, tramite l’ausilio di un verricello, un aero-soccorritore si è calato per recuperare il paziente grazie all’utilizzo della «cintura di recupero naufrago», un’imbracatura che permette di assicurare il paziente e portarlo in sicurezza a bordo.

Terminate le procedure di imbarco alle 16.20, l’elicottero si è diretto verso l’ospedale Sant’Antonio Abate (TP), nei pressi del quale è atterrato per lasciare, alle 16.45, il paziente alle cure specifiche del personale sanitario ospedaliero.

L’elicottero è quindi rientrato presso la base aerea di Trapani, dove è atterrato alle ore 17.La richiesta di soccorso – spiega l’Aeronautica Militare – è stata attivata dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (Rcc) del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (Fe) su richiesta del

Mrsc (Maritime Rescue Sub Centre) della Capitaneria di Porto di Palermo. Si tratta del secondo intervento di soccorso aereo in quattro giorni per l’82/mo Centro Sar, che è stato impegnato con successo anche sabato notte scorso nel recupero di un altro paziente su nave mercantile portacontainer.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: