Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

Ultimi aggiornamenti

Appeal of Conscience Foundation insignisce il Primo Ministro italiano Draghi con il premio World Statesman e Robert Kraft, Fondatore, Presidente e CEO Gruppo Kraft, e Jean-Paul Agon, Presidente Gruppo L’Oréal con gli Award alla 57° Gala annuale

Di Redazione |

– NEW YORK, 20 settembre 2022 /PRNewswire/ –Appeal of Conscience Foundation, un’organizzazione interreligiosa che opera nel campo della libertà religiosa e dei diritti umani, rappresentata dal suo Presidente e Fondatore, il Rabbino Arthur Schneier, ha consegnato il premio World Statesman 2022 al Primo Ministro italiano Mario Draghi. Robert Kraft, Fondatore, Presidente e CEO del Gruppo Kraft, e Jean-Paul Agon, presidente del Gruppo L’Oréal, hanno ricevuto gli Appeal of Conscious Award alla 57° Gala Annuale Appeal of Conscience Foundation, tenutosi al Pierre Hotel di New York.

Premio World Statesman:”Il Primo Ministro è stato insignito dell’onorificenza per la sua leadership poliedrica nel campo delle finanze e del servizio pubblico di cui hanno beneficiato l’Italia e l’Unione europea e che ha contribuito alla cooperazione internazionale” ha dichiarato Rabbi Arthur Schneier, Presidente e fondatore della Appeal of Conscience Foundation.  “Il Primo Ministro Draghi è un leader visionario che unisce le competenze finanziarie, politiche ed economiche per affrontare i complessi problemi economici, umanitari e geopolitici che il mondo di oggi si trova ad affrontare”. Il Dott. Henry A. Kissinger, insignito nel 1999 dell’ACF World Statesmen, ha pronunciato il discorso di elogio.

Appeal of Conscience Award:il premio Appeal of Conscience viene assegnato a dirigenti d’azienda visionari con un senso di responsabilità sociale che utilizzano le loro risorse e una portata internazionale per servire meglio la comunità globale.

Secondo il Rabbino Arthur Schneier, “Robert Kraft è stato riconosciuto come leader nell’istruzione, in prima linea nella giustizia sociale, nella lotta contro l’antisemitismo e tutte le forme di odio. Jean-Paul Agon è stato riconosciuto per la sua leadership visionaria, innovativa e globale, per l’impegno nel rispetto della dignità umana, della diversità e dell’inclusività”.

“Sono onorato di ricevere questo riconoscimento e di unirmi a un elenco così illustre di personalità che sono state premiate prima di me”, ha dichiarato Robert Kraft. “Ciò che il Rabbino Schneier ha creato con questa fondazione e l’impatto positivo che ha avuto nell’ultimo mezzo secolo sono davvero notevoli. La sua educazione interreligiosa ha reso il mondo un luogo migliore e più pacifico. Ho un enorme rispetto per il suo instancabile lavoro nel contrastare l’odio e la sua missione di aiutare tutta l’umanità”.

“È un immenso onore per me, e per l’intera comunità L’Oréal, ricevere l’ Appeal of Conscience Award da un’organizzazione che da oltre 50 anni promuove una visione ispiratrice della pace dell’umanità” ha dichiarato Jean-Paul Agon, Presidente del Gruppo L’Oréal. “In L’Oréal, puntiamo sempre a gestire la nostra attività con profonda coscienza, impegno e senso di responsabilità per il mondo in cui viviamo. Il riconoscimento dei nostri contributi collettivi ci dà un grande senso di orgoglio”.

Il Sig. Draghi, Primo Ministro dal febbraio 2021, a New York si è rivolto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Nel luglio 2022, Draghi ha annunciato che si sarebbe dimesso come Primo Ministro.

Mario Draghi ha fornito stabilità all’Italia, ha rafforzato l’influenza internazionale del Paese e ha elaborato un piano di quasi 190 miliardi di dollari per l’utilizzo del Fondo europeo per la ripresa post-pandemia.  È stato una voce influente e altamente stimata nell’Unione Europea, che ha sollecitato la ricerca di soluzioni comuni europee ambiziose per la crisi energetica.

L’impatto di Draghi sull’economia europea: Prima della sua posizione di Primo Ministro, Draghi è stato Presidente della Banca centrale europea dal 2011 al 2019. È stato anche Presidente del Financial Stability Board dal 2009 al 2011 e Governatore della Banca d’Italia dal 2006 al 2011.

Dopo una lunga carriera come economista accademico in Italia, il Primo Ministro Draghi ha lavorato per la Banca Mondiale a Washington D.C., nel corso degli anni ’80, e nel 1991 è tornato a Roma per diventare Direttore generale del Tesoro italiano. Ha lasciato questo ruolo dopo un decennio per unirsi a Goldman Sachs, dove è rimasto fino alla sua nomina a Governatore della Banca d’Italia nel 2006. Il suo mandato come Governatore ha coinciso con la grande recessione del 2008, durante la quale è stato scelto per diventare il primo Presidente del Financial Stability Board.

Robert Kraft: Robert Kraft, Fondatore, Presidente e CEO del Gruppo Kraft, è un imprenditore, investitore e filantropo americano il cui portafoglio di attività e marchi spazia in molti settori verticali, tra cui carta e imballaggi, sport e intrattenimento, immobili e venture investing. Il portafoglio comprende oltre 100 investimenti diretti in venture e private equity, tra cui i New England Patriots.

Nel 2019, Kraft è diventato un partner fondatore nella creazione della REFORM Alliance, una fondazione focalizzata sulla riforma della giustizia penale americana attraverso la modifica di leggi, politiche, cuori e menti per ridurre il numero di incarcerazioni a lungo termine derivanti da prove minori e violazioni della libertà condizionale. Kraft ha anche ricevuto il Genesis Prize 2019, noto come “Nobel ebraico” dalla rivista Time. In qualità di vincitore del Genesis Prize, Kraft ha annunciato un investimento di 20 milioni di dollari per creare una Fondazione volta a contrastare l’antisemitismo in risposta al crescente aumento del fenomeno in America e all’estero. La Fondazione ha creato un’iniziativa sui social media chiamata tbh, o Together Beat Hate, che crea campagne educative volte a motivare il proprio pubblico nella lotta contro tutte le forme di odio.

Jean-Paul Agon: Jean-Paul Agon è Presidente del Gruppo L’Oréal, leader mondiale nel settore Beauty. Ha guidato il Gruppo con una doppia ambizione: combinare prestazioni economiche ed esemplarità in campo ambientale, sociale, etico e civile. Nel corso della sua carriera, ha sempre combattuto per abbracciare la diversità, promuovere l’uguaglianza, sostenere comunità diversificate e incoraggiare l’accettazione in tutto il mondo. Il Gruppo è stato nominato una delle aziende più etiche al mondo dall’Ethisphere Institute per 12 anni consecutivi. L’Oréal è una delle prime 100 aziende nella classifica Refinitiv Diversity & Inclusion.

Nel 2021, Jean-Paul Agon ha ricevuto il premio Courage Against Hate della Anti-Defamation League. Nel 2009 ha ricevuto il Pace Leadership in Ethics Award dell’Ethics Resource Center. Jean-Paul è Presidente del Consiglio di amministrazione dell’HEC Paris. È membro della Tavola Rotonda Europea degli Industriali, Direttore dell’Isituto Francese di Relazioni Internazionali (IFRI) e Presidente della Società degli Amici della Città del Museo di Arte Moderna di Parigi. È un comandante della Legione d’onore francese.

Brian Moynihan, Trustee di ACF, Presidente e CEO della Bank of America, e David Greenberg, CEO di L’Oréal USA, hanno presieduto la cena. A loro si sono uniti i co-Presidenti John Catsimatidis, Paul Fribourg, Maurice Levy e Stephen A. Schwarzman.

Sua Eminenza il Cardinale Parolin ha espresso i suoi saluti. L’Arcivescovo Barsamian, Vice Presidente di ACF e Legato Pontificio dell’Europa occidentale e rappresentante della Chiesa armena alla Santa Sede, il Cardinale Timothy M. Dolan, Trustee di ACF e Arcivescovo di New York, S.E. Mons. Elpidophoros, Trustee di ACF ed Esarca Onorario dell’Oceano Atlantico e Pacifico dell’Arcidiocesi greco-ortodossa d’America, hanno partecipato con altri leader religiosi.

World Statesman Award precedenti :Tra i precedenti destinatari del World Statesman Award figurano i presidenti Fernando Henrique Cardoso, Mikhail Gorbaciov, Lee Myung-bak, la Cancelliera Angela Merkel, il Dott. Henry Kissinger e Madame Christine Lagarde. I Primi Ministri Shinzo Abe, David Cameron, Stephen Harper, John Howard, il Dott. Manmohan Singh, Margaret Thatcher e Lee Hsien Loong.

Appeal of Conscience Award precedenti:La ACF ha premiato leader aziendali di primo piano con il premio Appeal of Conscience, tra cui il Dott. Noubar Afeyan, Bernard Arnault, Mary Barra, Barbara Bush, Michael Bloomberg, Alex Gorsky, Robert Iger, Muhtar Kent, Coretta Scott King, Brian Moynihan, Virginia Rometty, Stephen A. Schwarzman, Masayoshi Son, Paul Volcker Timotheus Höttges, Stephen M. Ross, Susan Wojcicki, e il Dott. Albert Bourla.

Informazioni su Appeal of Conscience Foundation:la Appeal of Conscience Foundation, sotto la guida del Rabbino Arthur Schneier, è impegnata a livello mondiale per la libertà religiosa, i diritti umani, la pace e la tolleranza dal 1965. Sostenere il principio “vivi e lascia vivere” è l’obiettivo costante della Appeal of Conscience Foundation. Una coalizione interreligiosa di imprenditori, religiosi e leader operanti nel campo della politica estera, questa organizzazione internazionale promuove la comprensione reciproca, la pace e la cooperazione interreligiosa e fornisce una voce di coscienza per proteggere le minoranze.  La Appeal of Conscience Foundation ritiene che la libertà, la democrazia e i diritti umani siano valori fondamentali che danno alle nazioni del mondo la migliore speranza di pace, sicurezza e prosperità condivisa. www.appealofconscience.org

Photo – https://mma.prnewswire.com/media/1902547/appeal_photo.jpgCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: