home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

All'alba festa ed emozioni a Catania: Sant'Agata torna tra i suoi devoti

Salutato dal tradizionale sventolio di fazzoletti bianchi, il busto reliquario ha lasciato la cameretta, in Cattedrale. Dopo la Messa dell'Aurora, celebrata alle 6, il primo lungo giro per le vie della città

Catania - Con le imponenti misure di sicurezza in vigore quest'anno, il rischio era quello di non trovare posto all'interno della cattedrale per vivere uno dei momenti più intensi ed emozionanti della Festa di Sant'Agata, patrona della città di Catania. Ma alla fine gli accessi, seppur controllati, sono stati consentiti a tutti coloro che ancor prima dell'alba, erano già assiepati dietro la porta della cattedrale per poter assistere prima all'uscita del busto reliquario della santa dalla cameretta, il luogo in cui viene custodito durante l'anno, e poi alla celebrazione della Messa dell'Aurora. E così è stato anche per questa edizione 2018 della festa: in tanti, tantissimi, devoti con sacco bianco e non, hanno atteso con trepidazione che Santaiutuzza, intorno alle 6, tornasse a riabbracciarli in quel vortice di gioia ed emozione che come in un rito, ogni anno si ripete con la stessa intensità. Quindi dopo la Messa dell'Aurora, il busto reliquario è stato posto sul fercolo per dare inizio al lungo giro esterno della processione che si concluderà a notte fonda.

GUARDA FOTOGALLERY/ FOTOGALLERY1

Video di Orietta Scardino

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa