Notizie locali
Pubblicità

Video

Suicidio assistito, l'associazione Coscioni: "Calendarizzare subito la legge"

"Ho il terrore che faccia la fine del ddl Zan", dice la senatrice Emma Bonino

Di Redazione
Pubblicità

"Siamo di fronte al bivio: meglio il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Meglio una legge a meta' che nessuna legge?". E' la domanda che si fa la senatrice di +Europa Emma Bonino aprendo il seminario organizzato stamane in Senato sull'attuale testo di legge sul suicidio assistito approvato alla Camera e in attesa di essere calendarizzato al Senato. La legge "sancisce una discriminazione tra malati", spiega il medico anestesista Mario Riccio. "Chiedo al parlamento se intende lavorare finalmente su una legge sul fine vita e dare una risposta ai tanti malati ce si rivolgono a noi", dice Filomena Gallo, segretaria dell'associazione Luca Coscioni. "La via maestra era il referendum", dice Marco Cappato. "Ma ora vogliamo una legge. E se non sara' perfetta, la miglioreremo con le nostre battaglie in tribunale". Tra febbraio e aprile l'associazione ha registrato, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, circa 300 chiamate in piu' da parte di persone in cerca di informazioni sul fine vita

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità