home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

L'evento

Le meraviglie di Catania Wondertime

Dal 9 settembre al 9 ottobre la mostra diffusa con 130 artisti in 31 location e 16 eventi di teatro, musica, danza e cinema

Il capoluogo etneo diventerà uno straordinario scenario di arte e cultura, offrendo l’opportunità di scoprire con “stupore” le potenzialità architettoniche e paesaggistiche della città. L'organizzatrice Rossella Pezzino de Geronimo: «Un innesto di bellezza per la mia città “fratturata”»

Catania Wondertime

“Ragazza nel mare” di Peter Demez , una delle opere di "Catania Wondertime"

«Amo l’arte in tutte le sue forme e sostengo sempre che la bellezza vada seminata. Per questo motivo ho ideato una vasta kermesse artistica che mettesse insieme visual art, teatro, musica e che offrisse a tutti la possibilità di vedere con occhi nuovi la città». Rossella Pezzino De Geronimo, imprenditrice e artista catanese, parla così di Catania Wondertime, la mostra diffusa che con 130 artisti in 31 location e 16 eventi di teatro, musica e danza, da sabato al 9 ottobre, realizzata con la collaborazione dell’Associazione culturale Dietro le quinte, animerà il capoluogo etneo rendendolo uno straordinario scenario di arte e cultura, offrendo l’opportunità di scoprire con “stupore”, appunto, le potenzialità architettoniche e paesaggistiche della città.

«L’idea della rassegna– racconta l’ideatrice che alla sua attività di capitana d’impresa affianca quella di fotografa e visual artist - mi è venuta pensando a questa mia città “fratturata” proprio durante un periodo in cui, purtroppo, mi sono trovata in una condizione simile. In quel momento, ho immaginato che un innesto di bellezza potesse essere d’aiuto e ho pensato che vestire Catania di energia contemporanea, per un periodo lungo, potesse stimolare un cambio di passo».

Opera di Roberta Coni

“Alessia” di Roberta Coni

Energia contemporanea che da sabato 9 settembre, per trenta giorni, investirà tantissimi luoghi della città con un programma, consultabile su www.wondertimecatania.it, di mostre d’arte contemporanea con opere di scultura, pittura e fotografia di artisti di fama nazionale e internazionale, concerti, workshop, aperitivi d’artista, performance di danza e spettacoli teatrali. Le esposizioni d’arte, contrassegnate dal logo di Wondertime (disegno di un ologramma che Rossella Pezzino de Geronimo intende presto realizzare e il cui concept presenterà durante la sua mostra Castelli in aria alle Terme della Rotonda) saranno ospitate in gallerie, ristoranti, negozi, chiese ed edifici storici.
«Ho voluto – spiega – che la diffusione di questa energia positiva non avvenisse solo nei musei e nei templi dell’arte cittadina ma che, “mettendo in vetrina” gli artisti che abbiamo selezionato, si creasse una sorta di percorso ideale tra mura barocche e terrazze sconosciute».

Opera di Giuseppe Bergomi

“Naba accovacciata” di Giuseppe Bergomi

Il tutto nell’intento, condiviso dal comitato promotore creato ad hoc, di far stupire di fronte alle bellezze di Catania e di offrire l’opportunità di avvicinarsi all’arte anche a quel pubblico più inesperto che non sempre ha gli stimoli o la possibilità di farlo ma che potrà imbattersi in queste intrusioni artistiche disseminate per la città. Non mancherà una sezione dedicata alla sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente (RigenerArt) attraverso workshop e mostra di opere realizzate con materiali di riciclo, nel segno dell’economia circolare (come Low cost design, il workshop per bambini di Daniele Pario Perra che si terrà sabato presso Wonderlad).

Francesca Ferro

Francesca Ferro

E poi, ancora: film al cinema King, mostra di piante e fiori all’Orto botanico, danza con swing, tango e il butoh ( 7 ottobre Terrazza del Museo diocesano, Sicula Butoh di Valeria Geremia), letture e piéce teatrali (29 settembre al Porticciolo di San Giovanni Li Cuti in scena I Miti del mare con Francesca Ferro e Francesco Maria Attardi), e tanta musica, dalla classica al jazz passando per il concerto del cantautore ennese Mario Incudine (28 settembre alla Nuova Dogana). Proposte gratuite e per tutti i gusti che per un mese faranno della città un palcoscenico aperto.

Mario Incudine

Mario Incudine


«Credo – conclude Rossella Pezzino de Geronimo – che ci sia una forte esigenza di proposte che risveglino una città addormentata e ricca di potenzialità inespresse. Convinta che un piccolo barlume nel buio possa essere più potente di una luce intensa in un luogo illuminato, mi auguro che questo evento possa dare una scossa, stimolare idee e innescare un procedimento di bellezza».

Rossella Pezzino de Geronimo

Rossella Pezzino de Geronimo

mariaenzagiannetto@gmail.com

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO