WHATSAPP: 349 88 18 870

Bagno di folla a Viagrande per Franco Battiato

In piazza San Mauro almeno 10mila persone. Entusiasti i fan

Bagno di folla a Viagrande per Franco Battiato

«Tanta folla nemmeno per la festa del Patrono». Questo il commento più ascoltato, dopo il concerto di Franco Battiato, tenuto sabato sera in una piazza S. Mauro stracolma fino all'inverosimile. Un evento fortemente voluto dall’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Francesco Leonardi, coadiuvato dallo storico amico personale del maestro Battiato, Alfio Di Guardo, che si è speso in sacrifici ed entusiasmo, come trent'anni or sono, per la realizzazione di questa importante manifestazione.

Il paese è stato letteralmente invaso da migliaia e migliaia di fans di Franco Battiato e, naturalmente, la piazza S. Mauro, non poteva accoglierli tutti. Si calcola che all'interno del suo perimetro (1.948 mq, oltre agli spazi laterali) hanno trovato un posticino almeno 8-10mila persone). Molte altre sono rimaste bloccate in via della Regione da dove avrebbero potuto vedere attraverso un maxischermo il loro beniamino: solo che l'audio era, purtroppo, evanescente. Da qui è scaturito il disappunto di molti spettatori. Sul traffico, sulle strade intasate, sui parcheggi difficili da trovare, c'era da scommetterci: un così alto numero di partecipanti aggiunti al normale traffico estivo sulle strade dell'hinterland, non poteva sortire effetti differenti. Il popolo (peraltro compostissimo) di Battiato si è piazzato davanti al palco sin dalle 12; alle 18, durante le prove (e qui l'audio era perfetto), erano in almeno tremila ad applaudire. Fan provenienti da Ferrara, Milano, Reggio Calabria e da tutta la Sicilia.

Il concerto è stato seguitissimo; la gente ripeteva le parole delle canzoni-poesie del grande maestro e le scandiva con gli applausi.

Perfetti gli orchestrali. Pochissimi minuti dedicati alle presentazioni affidate a Federica La Spina, compreso il dono di una medaglia d'oro a nome del popolo di Viagrande. Affari d'oro per gli esercizi commerciali. Un'esperienza da ripetere, eliminando alcuni degli aspetti negativi. Carabinieri, polizia municipale, protezione civile, operatori dell' Aeop, volontari della Pro Loco e della Cri (25 gli interventi totali) hanno assicurato il regolare svolgimento dell'evento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP