WHATSAPP: 349 88 18 870

Diplomi facili al costo di 3.500 € a studente: 80 denunce in Sicilia

Coinvolti docenti, dirigenti scolastici, studenti e i titolari degli istituti paritari fini sott'inchiesta

Diplomi facili al costo di 3.500 € a studente: 80 denunce in Sicilia

RAGUSA - La Guardia di Finanza di Ragusa al termine di un’indagine avviata nel 2014 su alcune scuole paritarie che rilasciavano diplomi di maturità ha denunciato 80 persone tra docenti, dirigenti scolastici, studenti e i titolari degli istituti per i reati di truffa, falso, abuso di ufficio e rivelazione di segreti di ufficio.

 
Le Fiamme Gialle hanno scoperto un’associazione a delinquere finalizzata al conseguimento di diplomi di maturità facilitati dietro pagamento di somme di denaro, anche 3.500 euro a studente, che aveva la sua organizzazione ad Ispica e Rosolini ma che si era ramificata in più province della Sicilia, da quella di Ragusa a quella di Agrigento, da quella di Siracusa a quella di Catania.

 

I due istituti paritari erano gestiti da due coniugi, entrambi dipendenti pubblici, che per poter operare si sarebbero assentati ripetutamente dai rispettivi posti di lavoro, grazie alla compiacenza di medici che hanno rilasciato certificazioni per patologie inesistenti.

 

L’effettuazione di intercettazioni ambientali, telefoniche e telematiche, nonché di servizi di appostamento, pedinamento e osservazione, hanno consentito di accertare che gli studenti coinvolti sono risultati solo formalmente iscritti presso gli istituti paritari dove, di fatto, si sono recati saltuariamente per la regolarizzazione del carteggio scolastico nonché per la simulazione delle prove didattiche. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa