home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

BOLOGNA

Scomparso a marzo, istigazione suicidio

Inchiesta della Procura che inizialmente aveva archiviato

Scomparso a marzo, istigazione suicidio

BOLOGNA, 24 NOV - La Procura ha aperto un fascicolo per istigazione o aiuto al suicidio per il caso di Domenico D'Amato, rapper noto come DomeDama, scomparso da inizio marzo da Molinella, nel Bolognese. Lo riferisce l'avvocato Barbara Iannuccelli, che assiste la famiglia del 27enne. Secondo il legale il reato iscritto sarebbe stato commesso a Fontanelice il 2 marzo 2017 e questo, afferma, significa che "la Comunità il Sorriso di Fontanelice viene ritenuta la prima responsabile della scomparsa di Domenico", in quanto "al momento della scomparsa non ha avvisato nessuno, né i familiari né le forze dell'ordine, nonostante Domenico si fosse allontanato lasciando lì tutti i suoi effetti personali". Il caso era stato inizialmente archiviato senza ipotizzare reati. Le indagini sono state delegate ai Carabinieri del nucleo investigativo di Bologna e sarebbero in corso accertamenti su un telefono ritrovato e sulla scheda intestata a D'Amato, ancora attiva.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO