home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Psicologia: giovani 'goth' ed 'emo' più a rischio autolesionismo e suicidio

Pericolo talmente elevato che servirebbero servizi adeguati

Psicologia: giovani 'goth' ed 'emo' più a rischio autolesionismo e suicidio

Roma, 5 apr. (AdnKronos Salute) - 'Dark' nell'aspetto e nell'anima. Secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista 'British Journal of Clinical Psychology', i giovani che si identificano come goth o emo, hanno maggiori probabilità di incappare in autolesionismo o pensieri suicidi. Lo studio ha coinvolto oltre 6.000 ventenni, scoprendo che coloro che appartengono a queste subculture alternative - che includono anche punk e metal - sono a maggior rischio rispetto agli altri coetanei. E questo pericolo sembra sia talmente elevato - sostengono gli autori del rapporto - che le autorità dovrebbero anche prendere in considerazione la creazione di servizi specialistici di sostegno per questi gruppi di giovani.

Lo studio ha analizzato i risultati di una dozzina di altri lavori condotti nell'arco di 25 anni (la cultura 'dark' è nata all'inizio degli anni '80) per fornire un quadro più chiaro possibile di come le sottoculture goth, emo o metal e l'autolesionismo possano essere collegati. Fra le cause - segnala il lavoro congiunto delle Università di Manchester, di Liverpool, la Leeds Beckett University e l'Università del Central Lancashire - ci potrebbero essere gli atteggiamenti di vittimizzazione e l'esposizione a reati di odio e il fatto che questi gruppi raccolgono tradizionalmente persone che potrebbero già soffrire di depressione.

"Questa ricerca non dimostra solo che esiste una chiara correlazione fra questa moda e la depressione - dice Peter Taylor, uno degli autori - ma segnala la necessità concreta di intervenire per ridurre il pericolo. Non sto dicendo che se qualcuno entra in uno studio medico indossando una felpa nera, dovrebbe automaticamente essere considerato a rischio. Ma la cultura con cui questi ragazzi si identificano, potrebbe contribuire a far parte di un quadro più ampio".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO