WHATSAPP: 349 88 18 870

Sfregiata Punta Bianca, "taglia" di MareAmico sul vandalo

Qualcuno ha scolpito sulla marna una testa. Ora gli ambientalisti vogliono individuare "Salvatore", l'uomo che col martello e scalpello ha danneggiato l'area di pregio naturalistico e paesaggistico

Sfregiata Punta Bianca, "taglia" di MareAmico sul vandalo

"Punta Bianca è una località di rara bellezza paesaggistica posta a sud est di Agrigento, che da anni aspira a diventare riserva naturale. Purtroppo questo luogo è tanto bello quanto sfortunato, infatti nelle vicinanze - da quasi 60 anni - si svolgono esercitazioni militari, che danneggiano i terreni ed ora si ci mette pure un novello Michelangelo. Questo "artista" negli scorsi giorni, ha inciso un viso sulla marna di Punta bianca, sfregiandola per sempre. Quello che lui ha fatto è un reato gravissimo: ha danneggiato per sempre un bene paesaggistico e naturalistico".

FOTO  VIDEO

Lo scrive in una nota il responsabile provinciale di MareAmico Claudio Lombardo riferendosi a "Salvatore" il vandalo che ha scolpito la testa (firmando pure la sua opera). "Salvatore - ha aggiunto - non comprende il danno che ha causato e deve essere posto in condizione di ripararlo e soprattutto bisogna evitare che ripeta le sue dannose imprese".

Quindi Mareamico mette una taglia (simbolica) sulla sua testa e chiede ai cittadini di fornire, anche anonimamente, informazioni finalizzate alla sua individuazione. "Il responsabile dello sfregio avrà lavorato per ore con martello e scalpello e qualcuno, sicuramente, lo avrà visto all'opera"

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • kronio51

    12 Settembre 2016 - 11:11

    Se quella testa l'avesse scolpita,ai suoi tempi Michelangelo,oggi sarebbe una scultura di grande pregio. Poiché la scolpita Salvatore è uno spregio. Voi Ambientalisti però non riusciti a denunciare i militari,troppo forti per voi,che in quella zona fanno esercitazioni di ogni genere.Ma diventati forti cercando un debole.

    Rispondi

    • francesco

      12 Settembre 2016 - 17:05

      Purtroppo la stupidità non ha limiti

      Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP