Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Adnkronos

Innovazione, il self ordering arriva sulle spiagge italiane

Di Redazione |

Roma, 24 mag. Il self ordering arriva sulle spiagge italiane e rivoluziona la stagione stiva del Bel Paese portando più relax e comfort sotto l’ombrellone, ma non solo. Anche il lavoro dei professionisti della ristorazione può cambiare passo e adeguarsi alla trasformazione digitale. A portare l’innovazione è Onyon – On your own, l’applicativo di self ordering nato a Torino da un’idea di Marco Actis e Paola Lombardi, rispettivamente General Manager e Coo, che lancia così il suo innovativo servizio di self ordering anche negli stabilimenti balneari.

Nata come soluzione per ristoranti, bar e locali, e poi estesa anche a centri commerciali e strutture alberghiere, oggi Onyon rende ancora più capillare la sua presenza sul territorio nazionale raggiungendo il settore balneare per il quale punta a supportare, e ad agevolare, il lavoro del personale dei lidi e delle strutture situate nei pressi delle spiagge. Marco Actis, Co-founder e General Manager di Onyon, sottolinea che l’arrivo dell’applicativo “a sostegno degli operatori del settore balneare, a poche settimane dall’inizio della stagione estiva, conferma la nostra precisa volontà di agevolarli in un periodo complesso come quello estivo, fornendo loro uno strumento semplice e intuitivo capace di aiutarli nella gestione delle ordinazioni”.

“L’approdo del nostro servizio in questo mercato – spiega il manager – conferma poi il nostro continuo impegno verso un’espansione capillare su tutto il territorio nazionale e comprova, ancora una volta, il nostro desiderio di sostenere i professionisti del mondo dell’Horeca digitalizzando tutti quei servizi rimasti sino ad ora distanti dai principali processi di digital transformation”. Grazie alle sue tecnologie, Onyon consentirà infatti ai bagnanti di effettuare e pagare le ordinazioni senza allontanarsi dall’ombrellone, comodamente dal lettino o dall’area relax e via app.

La tecnologia si declina con un apposito Qr code che permette di accedere al menù (anche multilingua) e di ordinare e pagare anche in caso di conti separati direttamente dal proprio smartphone, in qualsiasi momento e in totale autonomia. Ai vantaggi per i bagnanti si affiancano quelli per i professionisti del settore perché l’implementazione dell’applicativo facilita e incentiva i riordini (fino a un +22%) anche quando il chiosco o il bar è affollato, aumentando così anche il valore dello scontrino medio (+12%), oltre che la disponibilità dei tavoli, quando a disposizione dei clienti, che si traduce nella possibilità di accogliere più persone e incrementare il fatturato.

Allo stesso tempo, Onyon aiuta a facilitare il lavoro dei professionisti della ristorazione grazie all’integrazione continua di nuovi metodi di pagamento (carte di credito e di debito, Satispay, e presto Google Pay e Apple Pay) e alla feature multistampante che consente di smistare gli ordini in ingresso tra i diversi reparti all’interno del locale così da organizzare al meglio le comande.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: