Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Adnkronos

**Mani Pulite: Barbacetto, ‘oggi inchiesta sarebbe più difficile, stessa corruzione ma altri metodi’** (2)

Di Redazione |

La cosa “ha funzionato a grappolo: riesce ad arrestare in flagrante Mario Chiesa, poi interroga otto fornitori del Trivulzio, questi non solo ammettono ma dicono che era la normalità, e la cosa da una diventa dieci, quindici, venti, e poi altri… e con l’esplosione a grappolo, l’indagine si trasforma in un’inchiesta che ha coinvolto a Milano più di mille persone”. Qual’era l’intuizione iniziale da cui Di Pietro era partito? “Che non si trattasse di una serie di casi isolati, ma che fosse un sistema, cioè che i partiti si finanziassero attraverso la ‘tassazione’ delle opere pubbliche e dei pubblici servizi. Era un sistema. Tutti i partiti si finanziavano così, compreso il partito Comunista”.

Oggi, per il cronista del Fatto, un’inchiesta del genere sarebbe estremamente più complicata, sia per i magistrati, “che hanno meno strumenti”, sia per i giornalisti. “Per i giornalisti è diventato impossibile -dice Barbacetto- Dopo la riforma Cartabia è impossibile, perché impedisce ai magistrati di raccontare le loro indagini, e quindi impedisce ai giornalisti di scriverle. Basandosi sul presupposto che la corruzione è la febbre della politica italiana, si è risolto il problema della febbre -che non passava perché la politica continua a essere corrotta- buttando via il termometro, cioè i giornalisti che la raccontano”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: