Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Arte: Rembrandt, 'Ronda di notte' torna alle sue dimensioni originali, via i tagli**

Di Redazione

Amsterdam, 25 giu. - Per la prima volta in 300 anni la "Ronda di notte" (1642) di Rembrandt (1606-1669), massima espressione del talento artistico del pittore olandese e vera e propria punta di diamante dell'intero Rijksmuseum di Amsterdam, viene presentata nelle sue dimensioni originali al pubblico. Tagliata nel 1715 quando fu trasferita al municipio di Amsterdam per passare attraverso una porta, il dipinto è stato ora ricostruito dal team di restauratori del museo come parte dell'operazione "Night Watch" (Nachtwacht in olandese).

Pubblicità

Dopo una fase di restauro, iniziata nel 2019, e la pubblicazione online della riproduzione più dettagliata del capolavoro di Rembrandt, questa settimana il museo ha mostrato "La ronda di notte" senza più amputazioni. Utilizzando una copia del XVII secolo e l'intelligenza artificiale, i ricercatori sono stati in grado di riportare il famoso dipinto alle sue dimensioni iniziali e di esporlo nel suo stato originale al Rijksmuseum.

In tre secoli e mezzo di esistenza, "La ronda di notte" ha una avuto una storia travagliata. L'opera è stata trasferita più volte, è sfuggita ai nazisti ed è stata anche sfregiata. Il primo degli abusi subiti, e non meno importante, fu il taglio di alcune sezioni del dipinto nel 1715. Quando Rembrandt terminò il suo dipinto commissionato dal capitano Frans Banning Cocq per ritrarre gli ufficiali e i membri della sua milizia, l'opera entrò a far parte della Guardia civica di Amsterdam; fu poi collocato nella nuova sala banchetti della sede dei Kloveniersdoelen. Dopo essere stato appeso per 73 anni nel quartier generale della milizia, il capolavoro fu spostato nel municipio di Amsterdam per essere installato al secondo piano: siccome non riusciva a passare attraverso le porte, fu tagliato ai lati.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: