Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Libri: 'Incontri con l'autore', mercoledì Buttafuoco a Caltanissetta

Di Redazione

Palermo, 2 dic. Per il ciclo "Incontri con l'autore", organizzato dall'Amministrazione comunale di Caltanissetta e coordinato dall'Assessore alla cultura Marcella Natale, mercoledì 8 dicembre alle ore 18 al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta è atteso Pietrangelo Buttafuco. Dopo Silvana Grasso e Simonetta Agnello Hornby sarà il giornalista e scrittore di origini ennesi a presentare a Caltanissetta, in compagnia della giornalista Ivana Baiunco, il suo ultimo libro “Sono cose che passano” edito da La Nave di Teseo, uscito solo un mese fa e già alla terza edizione.

Pubblicità

Ambientato nel cuore della Sicilia del secondo dopoguerra, “Sono cose che passano” racconta la storia del barone di dubbia nobiltà Rodolfo Polizzi che sposa Ottavia, principessa di Bauci, e la por-ta con sé a Leonforte, un paese dell'entroterra di Sicilia. In quell'estate del 1951 dove, poco lontano, sull'isola di Vulcano Roberto Rossellini s'innamorava di Ingrid Bergman e, a Capo d'Orlando, Lucio Piccolo con i fratelli Casimiro e Agata Giovanna – zii di Ottavia – ricevevano il jet set inter-nazionale, a casa del candido Rodolfo arrivava Lucy Thompson, la compagna di college della moglie a svegliare i trascorsi di gioventù della principessa, tutti di strani riti e sabba studenteschi. Sotto gli occhi della signorina Lia, entusiasta testimone di una stagione elettrizzante, mentre il barone Polizzi si ammala e la principessa si lascia sedurre da un capomastro, l'intera Leonforte si trasforma in un pandemonio. Ma qualche anno dopo Carlo Delcroix, un eroe soldato – cieco e mutilato – la spinge a una scelta cruciale, ma forse vana. Un romanzo seducente e infuocato come la Sicilia, un divorzio all'italiana che Pietrangelo Buttafuoco trasforma in un moderno Faust al femminile.

Il Teatro Regina Margherita di Caltanissetta si prepara poi ad ospitare il secondo spettacolo del-la stagione 2021/2022 inaugurata da Leo Gullotta e che martedì 14 dicembre ospiterà una delle più grandi attrici italiane, Galatea Ranzi, interprete di “In nome della madre”, spettacolo scritto da Erri De Luca e prodotto dal Teatro Biondo di Palermo, dove ha appena debuttato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: