Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Mobilità, Wolftank Group e Q8 Italia insieme per infrastrutture Ue sostenibili

Di Redazione

Roma, 29 dic. - Wolftank Group, azienda attiva nei servizi di protezione ambientale e fornitore di servizi di ingegneria per le stazioni di servizio, ha siglato oggi un accordo per l'acquisizione del 50% delle quote di Mares Italia Srl, consociata di Kuwait Petroleum Italia. Mares sarà gestita come una joint venture tra il Gruppo Wolftank e Kuwait Petroleum Italia (Q8) e potrà sviluppare impianti di rifornimento di gas naturale liquefatto (Gnl) e idrogeno al fine di espandere l'infrastruttura europea a supporto della decarbonizzazione dei trasporti. L'operazione odierna fa seguito alla firma di un accordo di cooperazione tra i due gruppi dell'ottobre scorso e ad un aumento di capitale del Gruppo Wolftank nel novembre 2021. Il prezzo di acquisto è coperto da accordo di riservatezza. Il core business di Mares è la costruzione e la manutenzione di stazioni di servizio tradizionali, nonché le attività di bonifica dei suoli. L'anno scorso l'azienda ha generato un fatturato di 20 milioni di euro. Grazie a questa operazione le attività di Mares saranno integrate ed ampliate con il know-how portato dal Gruppo Wolftank e includeranno in futuro anche impianti di rifornimento per GNL e l'idrogeno. Negli ultimi anni Wolftank Group ha investito in modo significativo nei servizi ambientali e della bonifica dei suoli creando le basi, attraverso questa joint venture, per la nascita di un'azienda leader in Europa in questo settore. "Wolftank e Mares si completano a vicenda perfettamente. Entrambe le società hanno conoscenze altamente specializzate nel campo dei sistemi di rifornimento. Il futuro dei trasporti sta chiaramente andando nella direzione della decarbonizzazione, in cui idrogeno e gas naturale svolgeranno un ruolo importante. Tuttavia, le relative infrastrutture di rifornimento sono disponibili ancora in misura limitata. Insieme, vogliamo utilizzare la nostra pluriennale esperienza per guidare rapidamente il cambiamento verso un futuro sostenibile ed espandere l'infrastruttura europea per la mobilità a impatto climatico zero", afferma Peter Werth, Ceo del Gruppo Wolftank. Mares, aggiunge Giuseppe Zappalà, amministratore delegato di Q8, "è un partner cruciale di Q8 per la manutenzione e lo sviluppo del suo network. Siamo sicuri che, grazie alla vasta e qualificata esperienza tecnologica portata dal Gruppo Wolftank, Mares sarà in grado di consolidare le sue attività tradizionale di manutenzione e costruzione delle stazioni di servizio nonché di bonifica dei suoli, integrando l'offerta con prodotti e servizi in linea con le nuove richieste del mercato dettate dalla transizione energetica”. Il Green Deal Europeo prevede l'azzeramento dei gas serra entro il 2050. Le fonti energetiche rinnovabili costituiscono un contributo fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo. Si prevede una forte crescita delle stazioni di rifornimento di Gnl e idrogeno e, congiuntamente, delle relative infrastrutture logistiche e di produzione. Lo stoccaggio di combustibili a temperature criogeniche e a pressioni elevate, la gestione del software di processo necessario per la compressione, il controllo della temperatura e gli erogatori sono competenze chiavi in questo scenario e costituiscono proprio il know-how del Gruppo Wolftank.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: