Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

ricordo delle vittime della criminalità organizzata

Agrigento, il Sap organizza il Memorial Day

La manifestazione si terrà mercoledì, alle 10, al Palacongressi del Villaggio Mosè

Di Redazione |

Il 22 maggio il Sap – Sindacato Autonomo di Polizia di Agrigento – organizza il secondo Memorial Day in questa provincia. Si tratta di una manifestazione che il Sap nazionale ha iniziato a promuovere e organizzare subito dopo gli eventi tragici delle stragi di Capaci e via D’Amelio in cui hanno perso la vita i valorosi uomini delle scorte insieme ai noti magistrati.

L’evento sin dall’inizio ha avuto il suo epicentro a Palermo, ma con il passare del tempo tutte le Segreterie provinciali del Sap hanno cominciato ad organizzare eventi in memoria dei caduti di ogni città italiana ed anche quest’anno la Segreteria provinciale Sap di Agrigento ha voluto ricordare e commemorare il maresciallo dei carabinieri Giuliano Guazzelli.

La manifestazione avrà inizio alle 10 al Palacongressi del Villaggio Mosè. Parteciperanno il vice prefetto vicario Massimo Signorelli, il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè, il vicario del questore di Agrigento Francesco Marino, il comandante provinciale dei Carabinieri Nicola De Tullio, il direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi Roberto Sciarratta, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Anna Frank di Agrigento Alfio Russo, i figli del maresciallo: Teresa e Riccardo Guazzelli, il segretario generale aggiunto Giuseppe Coco, il segretario regionale Pietro Billitteri e la Segreteria provinciale Sap di Agrigento diretta da Ferdinando Cavallaro (nella foto) segretario provinciale e vice segretario regionale Sap Sicilia.

Alla manifestazione parteciperà una scolaresca dell’Ic Anna Frank del plesso Verga che si esibirà in un brano e testi in tema con la manifestazione. Dopo la manifestazione una delegazione del Sap insieme alle autorità civili e militari intervenute si recherà presso la lapide intitolata al maresciallo Guazzelli, dove è avvenuto l’evento delittuoso, per deporre una composizione di fiori.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA