Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

Agrigento

Crisi idrica a Naro, Racalmuto, Grotte e Castrofilippo, soluzione dietro l’angolo

Di Redazione |

Nel giro di pochissimi giorni, dovrebbe essere risolto il problema della mancanza d’acqua nei Comuni di Naro, Castrofilippo, Grotte e Racalmuto.È quanto emerso nel corso dell’odierna riunione, tenuta in video-conferenza e presieduta dal Prefetto Maria Rita Cocciufa, con la partecipazione dei Commissari della Gestione del Servizio Idrico Integrato, Gervasio Venuti e Giuseppe Massimo Dell’Aira (assistiti  dal dirigente tecnico Calogero Sala), e del Vice Presidente del Consorzio “Tre Sorgenti”,  Calogero Malluzzo (assistito dal dirigente tecnico Salvatore Di Vincenzo).

All’incontro hanno partecipato, pure, l’assessore agli affari generali di Naro, Vincenzo Cavaleri, il sindaco di Castrofilippo, Antonio Francesco Badalamenti, quello di Grotte, Alfonso Provvidenza, quello di Racalmuto, Vincenzo Maniglia.

Nel corso della riunione sono state evidenziate molte criticità, tra cui le seguenti:-l’impossibilità per il Comune di Naro (non facente parte del Consorzio “Tre Sorgenti”) di garantire la distribuzione idrica, se alla centrale di Margiovitale giungono meno di 18 l/s di acqua;-la volontà del comune di Grotte di uscire entro l’anno dal Consorzio “Tre Sorgenti”;-l’esistenza di un doppio approvvigionamento per il Comune di Palma di Montechiaro;-la vetustà delle condutture del Consorzio Tre Sorgenti che non possono sopportare oltre 80  l/s di acqua, pena la rottura delle stesse, che poi non possono essere riparate con l’urgenza dovuta; -la disponibilità (in caso di cessione delle reti dal “Tre Sorgenti” alla Gestione Commissariale S.I.I.)  a riparare  -e, ove occorra, ammodernare-  le condutture con ogni tempestività .Il Prefetto Maria Rita Cocciufa ha detto a chiare lettere che i bisogni dei cittadini vengono prima di qualsivoglia interesse politico ed ha fissato un incontro tra Consorzio “Tre Sorgenti” e Gestione Commissariale S.I.I.  già per domani, alle nove del mattino, con onere di riferire subito sulle soluzioni concordate, onde venire incontro alle esigenze dei “cittadini che -parole del Prefetto Cocciufa- non devono più soffrire la carenza d’acqua, con scenari da terzo mondo”.

“Il Prefetto Cocciufa – ha detto la sindaca Maria Grazia Brandara – sta mostrando una sensibilità e una determinazione davvero encomiabili per risolvere le criticità dell’acqua nei Comuni di Naro, Castrofilippo, Grotte e Racalmuto. Un Prefetto che affronta di petto i problemi e indica espressamente le vie per eliminare qualsivoglia criticità. Sono convinta che finalmente Naro (come gli altri tre Comuni) si riavvia ad avere l’acqua effettivamente e con turnazioni brevi”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA