Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

Agrigento

“I luoghi del cuore”, la Scala dei Turchi in forte ascesa

Di Gaetano Ravanà |

Non si arresta l’ascesa della Scala dei Turchi di Realmonte nella classifica  “I Luoghi del Cuore”, la campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare promossa dal Fondo Ambiente Italiano (FAI) in collaborazione con Intesa Sanpaolo. 

La bianca falesia, che si erge a picco sul mare lungo la scosta agrigentina, a pochi giorni dal lancio della decima edizione del censimento dei luoghi italiani da non dimenticare,  ha ricevuto una pioggia di click (961voti),  e si trova ben piazzata al 18° posto  della classifica ufficiale del Fai, pronta a scalare ancora la vetta.

E, per contribuire alla scalata, a Realmonte pensano già alla costituzione  un comitato. 

La Scala dei Turchi, ricordiamo,  è diventata nel tempo un’attrazione turistica, sia per la singolarità della bianca scogliera, dalle peculiari forme, sia a seguito della popolarità acquisita grazie alla fiction Il Commissario Montalbano tratta dai famosi romanzi di Andrea Camilleri.

Nell’agosto del 2007 è stata presentata all’UNESCO, da parte del comune di Realmonte, una richiesta ufficiale affinché questo sito geologico venga inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità.

Negli anni Ottanta un piano di lottizzazione permise l’avvio di un cantiere per la costruzione di un complesso alberghiero proprio sulla spiaggia ai piedi della Scala dei Turchi.

I lavori, però, vennero bloccati nel 1992 ed il luogo fu vincolato perché riconosciuto “di particolare pregio”.

Nel 2013 l’ecomostro è stato abbattuto, dopo una lunga battaglia giudiziaria che ha visto le associazioni ambientaliste – Legambiente e FAI – a fianco del Comune di Realmonte.

Nell’ottobre 2015, grazie alla sinergia tra FAI e Comune, è stato abbattuto un altro ecomostro che sorgeva su un piccolo terrazzo roccioso e da tempo deturpava significativamente la scogliera.

Alla demolizione, resa possibile dal contributo di 20.000 euro de “I Luoghi del Cuore” e all’azione del Comune, è seguita la riqualificazione dell’area, trasformata in belvedere pubblico.

La Scala dei Turchi oggi è un sito “protetto e immodificabile”.

Così, il commento del Presidente FAI Sicilia e Capo delegazione ad interim di Agrigento, Giuseppe Taibi: “La Scala dei Turchi di Realmonte è il secondo sito siciliano (dopo il Giardino Inglese, ndr)  tra i primi 20 in classifica.  L’ Isola, infatti, si trova al terzo posto tra le regioni italiane nel censimento I luoghi del Cuore. Sono, infatti, 1360 i luoghi  siciliani già votai e più di 15 mila i voti ricevuti. La Scala dei Turchi – sottolinea Taibi-  è il primo sito agrigentino a raggiungere, in  un tempo brevissimo, una posizione così alta in classifica. Ringrazio tutti per il grande impegno”, ha concluso Taibi.

C’è tempo, fino al 15 dicembre, per votare i luoghi che ci emozionano e salvarli.

Tra i Luoghi agrigentini  candidati al censimento ricordiamo: il Giardino della Kolymbethra, il teatro Andromeda , la Biblioteca Lucchesiana, Maddalusa, l’Isola dei Conigli, la Valle dei Templi, la  spiaggia di Punta Bianca, Monte Guastanella, l’ex carcere – monastero  di San Vito, Torre del Salto d’Angiò e tanti altri ancora.  

Per votare è necessario collegarsi al sito www.iluoghidelcuore.it e verificare se il proprio “Luogo del Cuore” è già presente sul portale.

Se è già presente, si può arricchire la scheda con foto e testo. Se non è presente, bisogna aggiungerlo. Dopo si può votare e farlo votare.

Come si vota:

Si vota online con due modalità:

A) Registrazione al portale . Se si è già iscritti, si utilizzano le proprie credenziali. Ci si iscrive al momento del primo voto utilizzando la propria mail e confermandola tramite il link di verifica che arriva automaticamente alla propria casella di posta, come per la maggior parte dei portali di servizi web. I dati richiesti per la registrazione sono: nome, cognome, email e – novità 2020 – il CAP (dato utile per geolocalizzare l’utente).

B) login attraverso il proprio profilo Facebook (Facebook connect)

E’ possibile votare più luoghi, ma per ognuno si può esprimere solo un voto.

La raccolta voti da oggi è possibile anche  attraverso il canale cartaceo, con moduli di raccolta voti dedicati a ogni luogo del cuore, scaricabili dal sito www.iluoghidelcuore.it

La partecipazione al censimento è gratuita ed aperta a tutti. Possono partecipare: individui singoli, minorenni, italiani, stranieri, gruppi, enti privati e pubblici, associazioni e scuole.

Vengono stanziati 50.000 euro per il primo classificato nazionale, 40.000 euro per il secondo e 30.000 euro per il terzo, a fronte della presentazione di un progetto

È previsto lo stanziamento aggiuntivo di 5.000 euro per i luoghi che superano i 50.000 voti indipendentemente dalla posizione in classifica, sulla base di specifici progetti da presentare al FAI.

Il luogo che raccoglie più voti via web, a esclusione dei primi 3 classificati, sarà oggetto di un video promozionale realizzato da un operatore professionale incaricato dal FAI.

In ogni Censimento viene lanciata una classifica dedicata a un tema speciale, con un premio per il luogo vincitore: quest’anno la speciale classifica riguarda i Luoghi sopra i 60o metri e i Luoghi della  salute.

I Luoghi con almeno 2.000 voti possono candidare un progetto al “Bando Luoghi del Cuore” e richiedere al FAI il layout di una targa commemorativa del risultato ottenuto al censimento da apporre presso il bene.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: