Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Agrigento

Il Fai lancia la Casa natale Leonardo Sciascia

Di Gaetano Ravanà |

“Guardare al FAI ed alla sua funzione sociale”. Con queste parole il Presidente regionale del FAI Sicilia, Giuseppe Taibi, è intervenuto ieri a Racalmuto, alla cerimonia ufficiale di presentazione della candidatura di “CasaSciascia” al censimento I Luoghi del Cuore, la campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal FAI, Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

“Casasciascia” è l’abitazione in cui il grande scrittore Leonardo Sciascia visse per quasi quarant’anni, dagli anni dell’infanzia e sino al suo trasferimento, sul finire degli anni Cinquanta, a Caltanissetta.

È la casa descritta dallo stesso scrittore e ricordata in innumerevoli interviste in cui il giovane Sciascia iniziò a coltivare prima la passione per la lettura e successivamente per la scrittura.

Un osservatorio privilegiato sulla letteraria Regalpetra, piccolo paese dell’entroterra siciliano, metafora della Sicilia e del mondo. In questa casa, acquistata dal mecenate Pippo Di Falco e gestita dall’Associazione “CasaSciascia Racalmuto”, sono conservati ancora una parte degli arredi originali.

La Casa-museo conserva la quasi totalità di tutto ciò che lo scrittore di Racalmuto ha pubblicato in volume o in riviste e periodici: introduzioni, prefazioni, note, risvolti, lettere e articoli su periodici e quotidiani.

Notevole anche l’apparato relativo ai saggi critici dedicati all’opera di Sciascia. Un apparato bibliografico di migliaia di “voci” che potranno consentire ad appassionati e studiosi di meglio conoscere l’opera e il pensiero di uno dei maggiori scrittori ed intellettuali del ‘900.

 “CasaSciascia” è stata inserita nel 2014, con decreto dell’assessorato regionale ai Beni culturali e all’identità siciliana, tra i Luoghi della Memoria e dell’identità siciliana e fa parte del percorso della “Strada degli scrittori”

All’evento hanno partecipato, tra gli altri, la delegazione Fai di Agrigento ed il Fai Giovani, per promuovere il censimento I Luoghi del Cuore.

Si tratta del più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio che permette ai cittadini di segnalare al FAI attraverso un censimento biennale i luoghi che meritano tutela e valorizzazione.

Dopo i l censimento i l FAI sostiene una selezione di progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di 2.000 voti .

Si vota online con due modalità:

A) collegandosi all’indirizzo www.iluogidelcuore.it

Se si è già iscritti, si utilizzano le proprie credenzializiali Ci si iscrive al momento del primo voto utilizzando la propria mail e confermandola tramite il link di verifica che arriva automaticamente alla propria casella di posta, come per la maggior parte dei portali di servizi web I dati richiesti per la registrazione sono: nome, cognome, email e – novità 2020 – il CAP .

La partecipazione al censimento è gratuita e aperta a tutti.

Possono partecipare: individui singoli, minorenni, italiani, stranieri, gruppi, enti privati e pubblici, associazioni e scuole.

Chiunque può registrarsi sul sito come Comitato e usufruire dei materiali personalizzati di supporto alla raccolta voti.

E’ possibile votare più luoghi, ma per ognuno si può esprimere solo 1 voto.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: