Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Il Viadotto Akragas riaperto al traffico leggero dopo quattro anni

Terminati parte dei lavori di consolidamento della fondamentale via di collegamento tra il capoluogo e la costa occidentale della provincia 

Di Redazione

E' stato riaperto al traffico, siapure solo leggero, il viadotto "Akragas I" di Agrigento, situato lungo la strada statale 115 Quater tra il km 1,450 e 2,950 che collega Porto Empedocle con il capoluogo.

Pubblicità

Sono stati infatti ultimati i lavori di risanamento strutturale degli elementi in elevazione più ammalorati dell'opera, le pile dalla 2 alla 7, che per il loro stato di degrado avevano imposto la chiusura al traffico del Viadotto Akragas 1.

Risolto il problema strutturale - spiega l'Anas - è pertanto oggi possibile riaprire la carreggiata sinistra del viadotto garantendo il transito a una corsia, in entrambi i sensi di marcia, ai tutti i veicoli leggeri con massa inferiore a 3,5 tonnellate, ripristinando un'importantissima direttrice di collegamento tra Agrigento e la sua costa.

L'altra carreggiata è invece in corso di accantieramento in quanto sono in fase di avvio i lavori di risanamento degli impalcati e dei pulvini, terminati i quali sarà possibile riaprire entrambe le carreggiate anche al traffico pesante.

Per il risanamento dei viadotti Akragas 1 e Akragas 2, infatti, Anas ha già affidato in esecuzione 4 importanti interventi per un investimento complessivo pari a oltre 32 milioni di euro.

In particolare,  3 interventi riguardano il recupero strutturale delle numerose pile di entrambi i Viadotti, due dei quali appunto già ultimati, mentre il 4° intervento in corso riguarda invece il risanamento degli impalcati del Viadotto Akragas 1.

È inoltre di prossimo affidamento anche un 5° e ultimo intervento, con il quale si arriverà alla completa riqualificazione dei Viadotti in questione, relativo agli interventi di risanamento degli impalcati del Viadotto Akragas 2 per ulteriori 15 milioni di euro circa di investimento, con un impegno complessivo pertanto pari a oltre 47 milioni di euro.

«Oggi alle ore 15 riapriamo al traffico leggero il viadotto Akagras 1, finalmente restituiamo serenità, normalità ad una città importante come Agrigento e ripristiniamo la viabilità locale che serve a questo territorio». Lo ha annunciato il Sottosegretatio al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Giancarlo Cancelleri a margine dell’incontro svoltosi in Prefettura ad Agrigento in presenza di tutti i rappresentanti istituzionali del territorio.

«Finalmente siamo fuori da un isolamento viabile che aveva portato ad una circolazione labirintica all’interno della città - continua Cancelleri - non ci fermiamo e già con Anas abbiamo stabilito il nuovo ruolino di marcia che nei prossimi 9 mesi ci dovrà portare a risolvere i problemi relativi al traffico pesante».

«Questo territorio non deve essere dimenticato ed io consegnerò ai siciliani le infrastrutture che meritano, ne sarà ben contento il sindaco con il quale avevo preso questo impegno difficile, la stessa promessa l’avevo avanzata al cartello sociale con il quale l’interlocuzione continua anche per tutta una serie di altre infrastrutture» conclude Cancelleri. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: