Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

L'Akragas si aggiudica il primo round, ma per la promozione in D ci sarà da soffrire

I biancoazzurri regolano, 3 a 2, il Martina Franca. Il ritorno in Puglia non sarà agevole. Troppe occasioni da rete sciupate

Di Gaetano Ravana'

L'Akragas batte con merito il Martina Franca, 3-2. Il Gigante vince con merito la finale di andata dei playoff nazionali per la promozione in Serie D contro il Martina Franca. I biancoazzurri di mister Nicolò Terranova si sono imposti per 3 a 2, al termina di una partita bella e avvincente. I padroni di casa, sorretti da oltre 2 mila spettatori, hanno offerto una prestazione super in ogni zona del campo, ma hanno pagato a caro prezzo due disattenzioni. Dopo sei minuti è Bellanca, direttamente su punizione, a portare in vantaggio l'Akragas. L'undici akragantino sembra avere una marcia in più rispetto agli avversari, ma sprecano qual trache buona occasione per segnare il raddoppio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, al 26esimo, il difensore Barrera colpisce di testa e batte Harusha. Nel finale di primo tempo, Prestia cade in aria avversaria, forse sgambettato da un difensore avversario, ma l'arbitro Collier lascia proseguire tra le vibranti proteste dei biancoazzurri. Nella ripresa l'Akragas parte subito forte è al secondo minuto è di nuovo avanti con il poderoso colpo di testa di Lukas Corner: 2-1. La squadra akragantina gioca un ottimo calcio e all'ottavo realizza il terzo gol: tiro cross di Ferrigno e autogol della difesa del Martina Franca. Nel finale di gara, l’Akragas perde palla a centrocampo e Delgado in contropiede fissa il punteggio sul 3-2 che tiene aperta la promozione in Serie D. Tutto si deciderà nel match di ritorno, domenica 19 giugno, alle ore 17:30. All'Akragas può bastare un pareggio per volare in D.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA