Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

La campagna di prevenzione e spegnimento incendi in provincia di Agrigento registra serie anomalie

Il segretario generale, Gero Acquisto: "I lavoratori sono stati lasciati senza stipendio. La categoria, malgrado le poche giornate lavorative, è bistrattata"

Di Redazione

"I lavoratori del servizio antincendio regionale della provincia di Agrigento impegnati in  questi mesi nello spegnimento e nella prevenzione incendi vengono lasciati senza stipendio. Infatti ad oggi debbono ancora ricevere il pagamento del mese di Luglio".

Pubblicità

Lo denuncia il segretario provinciale della Uil agrigentina, Gero Acquisto.
"Altra problematica che investe la categoria  - continua Acquisto -è la compensazione di molte  ore di straordinario cumulate a seguito dei numerosi incendi che si sono registrati nella nostra provincia, in ore di riposo compensativo, anziche essere pagato come straordinario.
Pertanto, la uila  contesta in toto le  disposizioni del capo dell'ispettorato di Agrigento tra l'altro, prese senza un preventivo accordo con le organizzazioni sindacali. Appare paradossale come la politica e l'amministrazione Forestale pubblicamente annuncia rigore e attenzione contro gli incendi e d'altra parte questi lavoratori vengono ancora oggi mantenuti con poche giornate e con notevoli ritardi nei pagamenti e nel salario accessorio.
Da tempo chiediamo la riforma del sistema forestale e da tempo chiediamo di diversificare la protezione e la tutela dei boschi contro gli incendi".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: