Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Archivio

S. Agata va di corsa (complice la pioggia), tutto in anticipo il giro esterno

Di Redazione |

CATANIA – Complice la giornata piovosa, la processione di Sant’Agata per il giro esterno del centro storico di Catania sta procedendo a velocità record. Dopo la Messa dell’Aurora alle 6 del mattino, quando il meteo era ancora mite, sulla città si è abbattuta una fastidiosa pioggia che ha accompagnato per lunghi tratti la processione, tanto che il giro delle candelore è stato a un certo punto annullato. Il corteo con il busto reliquiario della Patrona ha cos’ bruciato le tappe anticipando tutti gli appuntamenti, anche perché la consueta folla che solitamente circonda la vara di Sant’Agata quest’anno è stata deisamente sfoltita dalla pioggia e la processione è potuta andare avanti senza intoppi nella tabelal di marcia.

La Salita dei Cappuccini, uno dei momenti più belli del giro esterno, è prevista alle 14.30, quando negli altri anni si è svolta anche dopo le 18. Dopo la Santa proseguirà per via Santa Maddalena il fercolo entrerà nella primaziale S. Agata la Vetere, dove il vicario foraneo del I vicariato mons. Carmelo Smedila, rettore-parroco del santuario diocesano “Maria Santissima dell’Aiuto” presiederà la celebrazione dei primi vespri della solennità liturgica di S. Agata.

Prosecuzione quindi per via Plebiscito con sosta davanti alla parrocchia Sacro Cuore ai Cappuccini, via Vittorio Emanuele, piazza Risorgimento, via Aurora, via Palermo con sosta davanti la parrocchia Sacro Cuore al Fortino, e fuochi d’artificio); Porta e via Garibaldi, via Plebiscito omaggio parrocchie San Cristoforo e Santi Angeli Custodi, discesa Cristoforo Colombo, via Beato Dusmet, rientro per Porta Uzeda, Duomo. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati