Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Archivio

Silvana Grasso dona reperti al museo archeologico di Gela

Di Redazione |

Gela (Caltanissetta) – Cento monete provenienti da zecche siceliote, probabilmente risalenti al V secolo a.C., un’anfora da trasporto ellenistica, un cratere laconico di 30 cm di altezza, 2 amuleti con volto di gorgone con significato apotropaico. Sono solo alcuni dei reperti della collezione appartenuta all’Avv. Enzo Zappulla, già sindaco di Gela, che questa mattina la scrittrice Silvana Grasso, in esecuzione di un lascito testamentario del marito, ha consegnato alla Soprintendente per i Beni culturali e ambientali di Caltanissetta, Daniela Vullo.

I reperti, per i quali sarà avviato nei prossimi giorni l’iter di donazione, verranno successivamente trasferiti al museo archeologico regionale di Gela dove – per esplicita volontà testamentaria di Enzo Zappulla – troveranno collocazione. Alla consegna dei beni era presente l’archeologa Carla Guzzone del museo di Gela. «Donare i propri beni alla collettività – dice l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – è un atto di grande generosità e di amore per la propria terra. Passare dalla dimensione dell’Io a quella del Noi offre l’opportunità di sperimentare in concreto il senso di appartenenza a una comunità. L’avvocato Zappulla, con questo gesto, ha mostrato di avere a cuore l’interesse della sua gente cui ha restituito la custodia di una parte preziosa di memoria che da oggi appartiene a tutti noi». COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA