Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

Archivio

Ue: M5S verso accordo con Farage

Di Redazione |

Roma, 10 giu. (AdnKronos) (di Ileana Sciarra) – A quanto apprende l’Adnkronos, sarebbe vicinissimo l’accordo tra il M5S e il Brexit Party di Nigel Farage, grande vincitore alle recenti elezioni europee con il 31,6% delle preferenze. Obiettivo, tornare a sedere nel gruppo Efdd, quello in cui i 5 Stelle e il partito di Farage convivevano nella scorsa eurolegislatura.

Un’opzione, questa, tutt’altro che scontata per il partito britannico che ha preso il posto dell’Ukip, visto che c’erano molte voci sulla possibile fuoriuscita del partito di Farage, che rappresenta un grosso boccone grazie ai suoi 29 seggi e i gruppi sovranisti e conservatori pronti ad accoglierlo a braccia aperte. Ma nei giorni scorsi è stato lo stesso Farage a prendere le distanze, ad esempio, dalla Lega, con un “noi siamo più centristi”. L’Efdd, a ben guardare, non ha i numeri per fare gruppo in Europa -occorrono almeno 25 eletti ma di ben 7 Paesi diversi – ma è probabile che alla fine si peschi dai gruppo dei ‘non iscritti’ e degli ‘others’ per risolvere la questione.

Nei 5 Stelle la linea ufficiale mette a tacere le voci prima di chiudere definitivamente: “abbiamo tante opzioni sul tavolo”, viene assicurato. Ma in realtà la stretta di mano con Farage sarebbe a un passo. Oltretutto per il Movimento -fallito il tentativo di un gruppo nuovo ed autonomo- tolta l’opzione Efdd sarebbe alto il rischio di finire tra i ‘non iscritti’, con tutte le conseguenze del caso, ovvero meno risorse economiche e nessun ‘peso’ in Europa. Nei mesi scorsi, a quanto si apprende, ci sarebbe stato anche qualche abboccamento con il Ppe, poi naufragato. Finito in un vicolo cieco anche il sondaggio con i conservatori di Ecr.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: