Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Archivio

Violenza su donne: Sicilia, Fdi presenta proposta di legge all’Ars

Di Redazione |

Palermo, 25 nov. (Adnkronos) – “Incentivi alle aziende che assumono donne e minori vittime di violenza, rafforzare il ruolo dell’Osservatorio regionale, definire la cornice della cosiddetta ‘violenza assistita’, istituzionalizzare i centri ascolto negli ospedali, alzare il tetto minimo delle case accoglienza, promuovere una cultura della prevenzione, dalle scuole ai social. Questi i punti fondamentali della nostra proposta”. A dirlo è il capogruppo all’Ars di Fdi Antonio Catalfamo che ha presentato un testo per aggiornare la preesistente legge regionale n.2 del 2012.

Il disegno di legge Catalfamo propone anche di estendere la portata di alcune funzioni stabilite dalla precedente normativa e che hanno “ingessato” alcune strutture come l’Osservatorio Regionale e i centri di ascolto, previsti ma mai decollati. Nel testo anche la proposta di estendere il fondo al micro-credito alle imprese alle aziende che mettono in campo buone prassi in favore della famiglia, alle aziende che assumono donne o minori vittime di violenza. “Gli incentivi concreti – dice – punteranno a un modello di azienda siciliana virtuosa dal punto di vista morale”. La norma prevede anche l’istituzione di una cabina di regia di prossimità, facendo transitare l’attuale Osservatorio regionale sul contrasto alla violenza di genere, oggi di competenza dell’assessorato regionale alla Famiglia, all’assessorato alla Sanità “per dare a questo maggiore compiti e risorse per la prevenzione e la formazione degli operatori coinvolti”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: