Notizie locali
Pubblicità

BuonGusto

Che cos'è Veganuary? La sfida di diventare vegani per un mese

Per Deliveroo in Italia è boom di cibo veg, +80% di ordinazioni

Di Redazione

 Dici gennaio e pensi a 'Veganuary"! il più grande movimento vegano del mondo, che ispira le persone a provare un'alimentazione vegetale per il mese di gennaio invitando a mangiare rispettando l’ambiente e gli animali eliminando (almeno) la carne dalla dieta per i primi 31 giorni dell'anno.

Pubblicità

Il 2021 ha visto un aumento del 28% della partecipazione a Veganuary, con oltre mezzo milione di persone in tutto il mondo che hanno cercato di cambiare la propria dieta e ridurre l'assunzione di carne per tutto gennaio dello scorso anno, sia attraverso il veganismo che il vegetarianismo. Il sito offre numerose ricette, consigli, informazioni per aiutati a essere vegani almeno per un mese anche con intenti salutistici.

Una proposta che sta diventando molto popolare anche nel nostro Paese, considerando anche che quasi un italiano su dieci è già vegetariano o vegano (secondo i dati del Rapporto Italia 2021).

Lo stile alimentare e di vita veg cresce di anno in anno e le abitudini vegan sono sempre più popolari anche a domicilio. Deliveroo, la piattaforma leader nell’online food delivery, in occasione del Veganuary, promosso in Italia da Essere Animali, ha scattato una fotografia del mondo veg in versione delivery. Cosa ne viene fuori? Le abitudini vegane non sono soltanto un’alternativa salutare e gustosa, ma anche una scelta amica dell’ambiente. 

Nell’ultimo trimestre del 2021 gli ordini agli oltre 300 ristoranti partner di Deliveroo che propongono un’offerta vegana sono cresciuti dell’80% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tra le specialità più apprezzate, proprio gli hamburger vegani. Queste specialità, che includono le versioni plant-based, a base di proteine vegetali, sono in grado di generare per la loro produzione un notevole risparmio in termini di carbon footprint.

Quali sono le città più 'veg oriented’ d’Italia? Nella speciale classifica 'geografica' di Deliveroo - che tiene conto degli ordini di specialità veg sul totale del volume degli ordini - è Merano la città che, più di ogni altra, ama ordinare piatti vegani a domicilio. La città altoatesina si posiziona davanti a Brindisi e Trento. Al quarto posto, Pisa. In quinta posizione, Pavia. Seguono Udine, Thiene (Vicenza), Pomezia (Roma), Piombino (Livorno) e Firenze che completa la Top10. 

E’ Roma, seguita da Bologna e Milano, la città più attiva nel food delivery di cucina vegana. E' quanto emerge con i risultati di una ricerca condotta dal food delivery Just Eat insieme a Bva Doxa per esplorare la propensione degli italiani rispetto alla dieta vegana e vegetariana in occasione di Veganuary, iniziativa in calendario ogni anno nel mese di gennaio con l’obiettivo di incoraggiare ad adottare un’alimentazione totalmente vegana e priva di prodotti di derivazione animale.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: