Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

Sensibilizzazione

A Misterbianco la “maratona” dei sindaci dei Comuni virtuosi in protezione civile

Di Redazione |

Il 17 e 18 aprile al centro Sicilia Fiera di Misterbianco (Catania) si terrà la prima “maratona» dei sindaci dei Comuni virtuosi in protezione civile della Sicilia. La manifestazione, voluta e coordinata dal direttore generale della Protezione civile Salvo Cocina, a cui parteciperanno rappresentanti delle istituzioni, delle Prefetture, del Corpo forestale della Regione Siciliana, dei comandi dei Vigili del fuoco, invita i sindaci a confrontarsi e mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza del proprio sistema locale di protezione civile.

Il dipartimento della Protezione civile della Regione Siciliana contestualmente riconosce la buona amministrazione di sindaci, assessori, tecnici e del loro volontariato, in tema di resilienza, prevenzione, organizzazione e gestione delle emergenze nonché di pianificazione di protezione civile, capacità di spesa dei fondi e valorizzazione delle associazioni specializzate, mediante un format che mette a confronto le varie componenti del sistema.

L’iniziativa prevede mercoledì 17 aprile alle 11 il rituale taglio del nastro di inaugurazione della fiera internazionale per l’ambiente Ecomed, successivamente, alle 12.30, l’inizio dei lavori della «maratona» con una serie di tavole rotonde tra sindaci della Sicilia orientale a cui sono stati invitati a partecipare i Comuni delle province di Catania, Enna, Ragusa e quelli afferenti alla fascia ionica messinese. Giovedì 18 aprile dalle 9.30 alle 14.30 sarà la volta dei Comuni della Sicilia occidentale, provenienti dalle province di Agrigento, Caltanissetta, Palermo, Trapani e Messina tirrenica. Ai Comuni virtuosi saranno consegnati attestati di merito articolati secondo tre tipologie.

La menzione speciale per la gestione e il potenziamento delle strutture e dei mezzi di protezione civile sarà assegnata ai Comuni che si distinguono per la migliore organizzazione delle strutture e il miglior utilizzo dei mezzi. La menzione speciale «emergenza» per i Comuni che si sono distinti per la migliore attitudine nella gestione e nel superamento delle emergenze sul proprio territorio e per il supporto prestato ad altri Comuni. E infine la menzione speciale «volontariato amico» per il Comune che si distingue per la valorizzazione del volontariato di protezione civile e di quello ambientale, sanitario e di promozione sociale nell’ottica di formare una comunità più resiliente, coesa e solidale attenta agli obiettivi di sostenibilità indicati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA