Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Catania

Netturbini al lavoro nei festivi, ma a Catania è ancora emergenza rifiuti

Di Redazione |

Catania – Pasquetta tra i rifiuti a Catania. Nonostante il ritorno al lavoro dei precari del cosiddetto “Bacino prefettizio” e la rimozione ai blocchi dei camion, ci vorrà ancora qualche giorno prima che tutte le strade e i quartieri della città possano essere ripuliti dai cumuli di spazzatura che si sono formati ovunque a causa della protesta dei netturbini durata due giorni. Ai cumuli non ancora smaltiti, si sono aggiunti gli ulteriori rifiuti di queste giornate di festa. Una nota del Comune di Catania sottolinea che gli operatori hanno lavorato anche durante le festività, ma che ciò nonostante “ci sono ancora aree di accumulo e di sofferenza”. La stessa amministrazione comunale ammette che “i rifiuti non raccolti, nei giorni scorsi, avevano ridotto la città in condizioni non più sostenibili”. 

I lavoratori del cosiddetto Bacino prefettizio rivendicavano la riassunzione a tempo determinato. Il loro numero totale è di 105. Il commissario della Senesi, appena insediatosi, non ha ritenuto di procedere all’assunzione di tutti e ne ha richiamati solo 21. Questo ha fatto scattare la dura protesta che ha bloccato per due giorni l’uscita dei mezzi. “L’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Enzo Bianco – ha fatto tutto ciò che era istituzionalmente possibile per risolvere la vicenda. Abbiamo lanciato un appello al buon senso ed alla sensibilità di tutti al quale sono seguite azioni concrete. Appello accolto dai lavoratori e adesso si sta operando sia per tornare alla normalità sia per trovare una soluzione positiva alla vertenza. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato nei giorni di Pasqua e Pasquetta per riportare alla normalità la situazione dei rifiuti in città”. Il sindaco Bianco ha chiesto alla Prefettura di convocare per la prossima settimana una riunione con i lavoratori per discutere della situazione.Nel contempo, nella stessa giornata di Pasquetta, in stretto contatto con il Sindaco, l’assessore all’Ecologia e Ambiente, Rosario D’Agata, ha effettuato una serie di sopralluoghi nei punti sensibili per sincerarsi della situazione in atto e coordinare personalmente gli interventi di pulizia. In via Bellavista e in via del Roveto, ad esempio, dove la situazione era particolarmente grave, la bonifica è stata completata.

Foto di Santi ZappalàCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA