Notizie locali
Pubblicità

Catania

Botte all'arbitro, Daspo a tre giocatori della Polisportiva Catania 1980

Il provvedimento del questore. Il direttore di gara finì al pronto soccorso. Per due atleti divieto di assistere agli eventi sportivi per due anni, per un minorenne per un anno

Di Redazione

Tre Daspo sono stati emessi dal questore di Catania nei confronti di tre giocatori - uno dei quali minorenne - della squadra di calcio Polisportiva Catania 1980, per l’aggressione dell’arbitro dell’incontro con la NBI Misterbianco, valevole per il Campionato dilettanti di terza categoria, giocata il 30 aprile scorso sul campo 'Salvatore Seminarà di Catania. Il direttore di gara fu accerchiato a seguito di una decisione contraria alla propria squadra e preso a schiaffi e pugni prima che potesse trovare rifugio negli spogliatoi. Solo dopo l’intervento della Polizia di Stato l'arbitro potè recarsi al Pronto Soccorso. I provvedimenti sono stati emessi per la durata di un anno nei confronti del minore, mentre per gli altri due giocatori della Polisportiva Catania 1980, un 31enne e un 30enne, avranno durata di 4 anni. I tre giocatori per tutta la durata dei provvedimenti, oltre a non potere entrare più in uno stadio per assistere a qualsiasi partita di calcio pubblica, non potranno più partecipare agli allenamenti e ai ritiri della squadra di calcio 'Pol. Catania 1980'.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: