Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, decementificazione e riqualificazione per piazza Sciascia e piazza Europa: ecco il progetto

Previsto verde pubblico, illuminazione "intelligente", colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici leggeri, attrezzature sportive di base e ludiche

Di Redazione


Sono pronti per essere mandati in gara per la loro realizzazione a Catania i progetti di decementificazione e riqualificazione in ottica green di Piazza Sciascia e Piazza Europa, porte d’accesso del Lungomare da anni in attesa di radicali interventi migliorativi. Ad annunciarlo è stato il Comune. I progetti, dopo la trasformazione di Piazza Nettuno, sono stati ammessi a finanziamento grazie ai fondi dell’Asse 4 del Pon Metro.

Pubblicità

Piazza Sciascia e piazza Europa, e rappresentano altre tappe del percorso di rigenerazione degli spazi aperti da destinare alla fruizione della cittadinanza. I prossimi passaggi dell’articolato piano avviato nei mesi scorsi dell’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Salvo Pogliese riguarderanno la zona periferica di Catania Sud, precisamente viale Bummacaro e il Villaggio Sant'Agata.

Nelle due piazze, che rappresentano un affaccio sul mare da rivalutare anche come luoghi di svago e benessere, si prevedono interventi di verde pubblico, illuminazione "intelligente", colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici leggeri, attrezzature sportive di base e ludiche per bambini, per favorire la fruibilità intergenerazionale delle piazze, con un ripensamento generale di una delle zone più attrattive della città, eliminando il cemento e abbattendo le barriere fisiche alla loro fruizione.

«Il nostro splendido lungomare merita che gli spazi liberi spesso nel degrado vengano riempiti di bellezza e qualità della vita. Riqualificare - ha spiegato Parisi - significa riempire di significato, pensare all’utilizzo che si farà dello spazio una volta terminati i lavori perché non venga abbandonato e lasciato alla mercé dei vandali e degli incivili, con interventi rivolti alla vivibilità per migliorare la quotidianità di ciascuno». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA