Notizie Locali


SEZIONI
Catania 11°

CARABINIERI

Catania, dalle ambulanze non omologate alle bombole di ossigeno scadute: i controlli dei Nas sui mezzi di soccorso

Le ispezioni hanno evidenziato l'impiego di vetture non conformi sotto il punto di vista delle autorizzazioni, dei documenti e delle attrezzature

Di Redazione |

Carabinieri del Nas di Catania, nell’ambito di controlli nel settore della sicurezza sanitaria, hanno eseguito ispezioni ai mezzi privati di trasporto e soccorso sanitario focalizzati nelle aree adiacenti i presidi ospedalieri e gli ambulatori e poliambulatori pubblici e privati.

L’attività ispettiva, dicono i carabinieri, ha evidenziato l’impiego di mezzi di trasporto non conformi sotto il punto di vista delle autorizzazioni e dei documenti.

Le irregolarità

Un’autoambulanza privata che aveva accompagnato un paziente in un ambulatorio pubblico è stata trovata senza la mancata omologazione del mezzo per il trasporto di persone con conducente a noleggio. E’ stato disposto pertanto il fermo amministrativo del veicolo, con ritiro della carta di circolazione. In altri casi, invece, è stato contestato il mancato possesso del prescritto documento di valutazione dei rischi, reso obbligatorio dalla vigente normativa sulla sicurezza e igiene dei luoghi di lavoro.

Durante un controllo è stata scoperta, tra le attrezzature e dispositivi medici di equipaggiamento, la presenza di bombole di ossigeno scadute di validità. Ne è stato disposto pertanto il sequestro immediato poiché il loro contenuto, classificato come specialità medicinale, potrebbe essere dannoso o inefficace in caso di somministrazione ai pazienti. Per questo è stato emesso un provvedimento immediato di sospensione dell’autorizzazione sanitaria del mezzo di soccorso.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA