Notizie Locali


SEZIONI
Catania 31°

IL FENOMENO

Etna, la magia degli anelli di fumo dalle bocche del vulcano: ecco cosa sono quei cerchi diventati virali sui social

Le condizioni fisiche in cui si formano sono ancora sconosciute, ma il meccanismo che li genera è stao ampiamente studiato

Di Redazione |

Continua la magia degli anelli di fumo dell’Etna. Da due giorni ormai foto e video di questo raro fenomeno sono diventati virali sui social network e sui siti di notizie. Non è la prima volta che l’Etna regala i “volcanic vortex rings” già nel 2000 e più recentemente nel luglio del 2023 questi affascinanti cerchi avevano riempito il cielo sopra il vulcano.

Secondo il vulcanologo Boris Behncke, dell’Ingv di Catania, però stavolta «l’Etna sta rompendo tutti i record precedenti producendo una quantità impressionante di anelli di vapore». Così tanti turisti ma anche catanesi da un paio di giorni sono lì, col naso all’insù, per ammirare questo straordinario spettacolo.

Sembrano come i cerchi di fumo emessi con la sigaretta dai fumatori, ma in realtà questi anelli sono prodotti dalla natura e non si tratta di fumo ma di gas vulcanici. Le condizioni fisiche in cui si formano gli anelli di vortice vulcanico sono ancora sconosciute. Secondo gli studi degli esperti, la formazione dei magici cerchi richiede una rara combinazione tra il rilascio rapido di gas e regolarità nella forma dello sfiato emittente.

È grazie a questa combinazione che il gas acquisisce la forma di un anello quasi perfetti. Come detto, l’Etna ha prodotto negli anni migliaia di questi anelli di gas, spesso immortalati da fotografi amatori, emessi soprattutto dalla cosiddetta “Bocca Nuova”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA