Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

Nel Nisseno

Fratelli uccisi per lite sui pascoli, chiesto ergastolo per un pastore romeno

L’uomo, difeso dall’avvocato Valentina Fiorenza, era stato arrestato dai carabinieri tre mesi dopo il duplice omicidio.

Di Redazione |

Il pm Stefano Strino nel corso della requisitoria di questa mattina ha chiesto l’ergastolo per Florin Scurtu, il pastore romeno di 31 anni accusato dell’omicidio dei due fratelli di Canicattì (Agrigento), Calogero e Filippo La Monaca, di 76 e 74 anni, nel giugno 2021. L’uomo, difeso dall’avvocato Valentina Fiorenza, era stato arrestato dai carabinieri tre mesi dopo il duplice omicidio. I due fratelli, imprenditori agricoli in pensione, vennero uccisi a sassate in contrada Deliella, nel Nisseno, e poi l’omicida tentò di bruciarne i corpi. Le sorelle delle vittime avvertirono un’esplosione in corrispondenza della fattoria e diedero l’allarme. «Un litigio per questioni di pascolo» aveva ammesso il romeno interrogato dopo l’arresto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA