Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

Myrmex, salta accordo tra l'azienda e i sindacati

Myrmex, salta accordo tra l’azienda e i sindacati

Il 9 febbraio è la data ufficiale del licenziamento definitivo dei ricercatori del laboratorio d'eccellenza e dopo non sarà più possibile usufruire di alcun ammortizzatore sociale.

Di Redazione |

I rappresentanti sindacali della Myrmex non hanno sottoscritto il verbale dell’incontro tra l’azienda e Cgil, Filctem, Uil e Rsu per “il rifiuto della società di prolungare la fase negoziale” che “avrebbe potuto rappresentare una buona occasione per trovare nuove soluzioni”.

Il 9 febbraio, dunque, resta la data ufficiale del licenziamento definitivo dei ricercatori del laboratorio d’eccellenza. Dopo non sarà possibile usufruire di alcun ammortizzatore sociale. Cgil, Filctem, Uil e Rsu hanno anche chiesto dettagli sul progetto cinquennale di ricerca in corso con il Miur, finanziato con fondi europei e “come sarà possibile per l’azienda portare a termine gli obiettivi di ricerca con soli tre dipendenti”.

Scattano adesso 30 giorni per trovare soluzioni istituzionali dell’ultim’ora, mentre il prossimo appuntamento è già stato fissato all’Ufficio provinciale del lavoro, in attesa di un nuovo confronto al ministero dello Sviluppo economico. “Ci confronteremo soprattutto con la Regione Siciliana – sottolineano i sindacati – per mettere a punto la soluzione propostaci il mese scorso che prevede una collaborazione con l’università, per rilanciare il laboratorio. È chiaro, inoltre, che se non verranno rispettati i tempi burocratici previsti, anche la validità della delibera regionale che permette la vendita dell’azienda ad un prezzo simbolico, rischia di essere annullata. Quel che appare sempre più chiaro – osservamo i sindacati – purtroppo, è che grazie alla procedura di mobilità i lavoratori saranno allontanati dall’azienda lasciando così uno stabilimento vuoto. E dunque un prodotto più facile da vendere a terzi”. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: