Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Nel Catanese

Nasconde una pistola e strumenti da rapina in auto rubata: arrestato

I carabinieri avevano intercettato l'auto, una Fiat Panda, attraverso il Gps che la segnalava in un'area di servizio a Santa Venerina. Il conducente-ladro è un 28enne

Di Mario Previtera |

Lo hanno bloccato in auto con una pistola carica e pronta all’uso. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno arrestato un 28enne di Santa Venerina, già noto alle Forze dell’Ordine, per “detenzione di arma clandestina e ricettazione”. I militari dell’Arma a seguito di segnalazione pervenuta al 112, si sono recati tempestivamente presso un’area di servizio della cittadina jonica, laddove il sistema di localizzazione GPS di un’autovettura, poco prima rubata a Giarre, ne segnalava la presenza.

Raggiunto il luogo i militari hanno individuato l’autovettura segnalata, una Fiat Panda in sosta nei pressi delle colonnine di rifornimento ed hanno proceduto al controllo del conducente, un 28enne di Santa Venerina che, alla vista dei carabinieri, ha tentato di nascondere qualcosa sotto il sedile. Immediatamente è stata effettuata una perquisizione all’interno della vettura, a seguito della quale, nascosti sotto il tappetino poggiapiedi, i militari hanno rinvenuto una pistola a salve modificata con il serbatoio contenente sei cartucce, la sicura non inserita e pronta all’uso, nonché un passamontagna, un paio di guanti in lattice ed uno di lana, verosimilmente, cioè, l’occorrente per la realizzazione di una rapina. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato; la pistola sarà inviata al RIS Carabinieri di Messina al fine di verificarne l’eventuale utilizzo in episodi criminosi, mentre il 28enne è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha convalidato l’arresto, disponendone la custodia cautelare in carcere presso la casa circondariale catanese di piazza Lanza. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: