Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Arrestata per droga a Catania, si toglie la vita in carcere a Messina

La 29enne era stata interrogata dal Gip per la convalida del provvedimento e aveva reso spontanee dichiarazioni.

Di Redazione

Una donna di 29 anni si è suicidata nella sua cella del carcere di Gazzi, a Messina, dove era in custodia cautelare nell’ambito di un’operazione antidroga eseguita nei giorni scorsi a Catania. Per togliersi la vita ha usato delle lenzuola. Era indagata per concorso in spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

La 29enne era stata interrogata dal Gip per la convalida del provvedimento e aveva reso spontanee dichiarazioni. La Procura di Messina ha aperto un’inchiesta per istigazione al suicidio contro ignoti e disposto il sequestro della cella. I familiari della vittima sono assistiti dall’avvocato Enzo Mellia del foro di Catania.

 

 

Era l'unica donna della banda di spacciatori sgominata dai carabinieri che agiva nel territorio tra San Giovanni Galermo e Mascalucia. Non si conoscono le motivazioni del gesto e neppure se sia collegato alle dichiarazioni spontanee rese dalla donna durante l'interrogatorio.

 

 

E' il decimo suicidio in carcere di quest'anno. Proprio ieri un altro detenuto si era tolto la vita all'Ucciardone di Palermo.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA