Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Maxi incidente sull'autostrada Catania-Siracusa: automobilista sbalzato dall'auto precipita da viadotto e muore

E' avvenuto all'altezza dello svincolo di Melilli: otto i veicoli conivolti nella "carambola"

Di Redazione

Incidente mortale questa mattina poco dopo le 8 sull'autostrada Catania-Siracusa, in corrispondenza dello svincolo per Melilli. Sono otto i veicoli che risultano coinvolti in quella che è stata una vera e propria "carambola" di automobili. Nello scontro, un'automobilista è stato sbalzato fuori dalla sua  auto ed è precipitato dal viadotto: il conducente è deceduto. L'auto non ha sfondato le protezioni laterali come si era appreso in un primo momento: è stato solo l'automobilista a precipitare dal viadotto Veneziano al km 20,100 dopo essere finito fuori dall'abitacolo durante l'incidente.

Pubblicità

E’ Stefano Amoruso, 50 anni, originario di Giarre e residente ad Acireale, la vittima dell’incidente. Tre invece le persone rimaste ferite in maniera non grave che si trovavano all’interno delle auto coinvolte nell’incidente. Quattro le autovetture che hanno creato il maxi tamponamento anche se in realtà sono in totale 8 i veicoli coinvolti che viaggiavano in direzione Siracusa.

Nel violento impatto Amoruso è stato sbalzato fuori dall’auto e mentre questa è rimasta sul viadotto, l'uomo è finito nelle campagne sotto il ponte. Una scena drammatica si è presentata ai vigili del fuoco con due auto che erano completamente accartocciate. Inutile l’intervento dell’elisoccorso.

Tra i feriti ci sono anche due militari Usa. «I due marinai - si legge in una nota dell’ufficio stampa della base Nas Sigonella americana - sono in condizioni stabili e sono ricoverati all’ospedale navale della Nas Sigonella per la valutazione di eventuali ferite riportate. Nel rispetto della loro privacy, non possiamo comunicare ulteriori dettagli. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a tutte le persone coinvolte. La sicurezza dei nostri marinai e della nostra comunità è di fondamentale importanza per questo comando. Inoltre, la sicurezza stradale è parte integrante del nostro piano generale di sicurezza della base».  
 

La polizia stradale è intervenuta per i rilievi e regolare il traffico, inizialmente bloccato da Lentini ad Augusta.  Presente anche personale di Anas.     

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: