Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Messina Denaro, il vescovo di Mazara «Lo Stato ha vinto. Una nuova pagina per il territorio»

Il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Angelo Giurdanella, ha partecipato al corteo dal titolo contro la mafia "La Sicilia è nostra e non di Cosa nostra" 

Di Redazione

«Questa sera insieme diciamo "no" a una presenza che schiaccia e che ha reso schiavo questo territorio. Questa è la sera in cui le forze buone si mettono insieme e quanto più il bene avanza tanto più il male arretra. Lavoriamo insieme per sconfiggere le forze delle tenebre, che non danno alcun futuro. Qui si può scrivere una pagina nuova per questo territorio». Così il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Angelo Giurdanella, che in serata ha partecipato al corteo dal titolo 'La Sicilia è nostra e non di Cosa nostra', organizzato dalle amministrazioni comunali di Campobello di Mazara e Castelvetrano.  Insieme con i sindaci del Trapanese il vescovo ha sfilato in testa al corteo, accompagnato anche dal vescovo emerito monsignor Domenico Mogavero.

Pubblicità

 

 

 

«Facciamo insieme scelte significative - ha aggiunto Giurdanella - da qui può partire messaggio forte per tutta la Sicilia e l'Italia intera: è vero che lo Stato ha vinto, è vero che questa sera si realizzano le parole di Paolo Borsellino e tutti coloro che in questi anni hanno lottato e perso la vita. Vogliamo celebrare questa sera una pagina nuova e sono certo che anche chi è ancora titubante vendendo questa partecipazione troverà il coraggio di collaborare. Mettiamoci insieme con forza. Oggi inizia un tempo in cui insieme facciamo scelte controcorrente per far trionfare il bene». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: